L’Acli Bariano in udienza dal Papa per i 65 anni dalla fondazione

Il viaggio è aperto a tutti. Chi volesse partecipare deve iscriversi al Circolo Acli in via Paganessi 3.

L’Acli Bariano in udienza dal Papa per i 65 anni dalla fondazione
Cronaca Treviglio città, 07 Marzo 2019 ore 10:44

L’Acli di Bariano spegne 65 candeline e il gruppo decide di festeggiare andando in visita al Papa per un’udienza. Il viaggio a Roma è previsto per il 18 giugno. Chi però deciderà di andare nella Città Eterna potrà restarvi fino al 20, infatti il gruppo Acli di Bariano ha colto l’occasione per organizzare un tour delle basiliche, chiese e luoghi d’arte più importanti della città capitolina.

65 anni dalla fondazione

“Il circolo “A. Agliardi” di Bariano quest’anno compie 65 anni dalla fondazione – ha spiegato il presidente Franco Valota – ci sembrava giusto celebrare questo momento importante per noi e per la nostra comunità. Siccome siamo un gruppo che da sempre è vicino ai bisogni del prossimo, e poiché ci ispiriamo direttamente ai valori cristiani, abbiamo pensato che un buon modo per festeggiare fosse proprio andare in visita a Papa Francesco”. Organizzare il viaggio però non è stato così semplice.

Viaggio organizzato da due anni

“Da circa due anni siamo impegnati nell’organizzazione di questo viaggio – ha continuato Valota – tantissimi sono i gruppi o le associazioni che vengono ricevuti di mercoledì in udienza dal Papa, quindi ci siamo dovuti mettere in coda e aspettare il nostro turno. La difficoltà poi non riguarda solo il numero esorbitante di chi vuole vedere il Papa, il problema è anche far combaciare gli impegni del Pontefice a livello internazionale. Capita infatti, specialmente nel periodo estivo, che Papa Francesco sia all’estero. Insomma, è stato complesso portare avanti questo viaggio ma finalmente è fatta”.

Aperte le iscrizioni

Il viaggio è aperto a tutti. Chi volesse partecipare deve iscriversi al Circolo Acli in via Paganessi 3. Il costo complessivo (che comprende mezzo di trasporto e alloggio) è di 300 euro. “Chiunque può partecipare al viaggio se lo desidera – ha concluso Valota – ad oggi abbiamo già raccolto un discreto numero. Chi fosse interessato però si sbrighi. Infatti, le iscrizioni si raccoglieranno fino al 30 aprile o a esaurimento posti e cioè quando avremo raggiunto il numero di 100 iscritti”.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli