Laboratori territoriali per i giovani di Cassano

Il progetto "Scuola aperta" si sta rivelando un successo.

Laboratori territoriali per i giovani di Cassano
08 Marzo 2018 ore 16:45

Proseguono i laboratori territoriali a elementari e medie.

Laboratori territoriali a scuola

“Piccoli cittadini crescono responsabilmente”. L’assessore alle Politiche giovanili Arianna Moreschi è soddisfatta dell’andamento dei laboratori territoriali che coinvolgono gli alunni di elementari e medie dell’Istituto comprensivo Quintino Di Vona. Il progetto è nato dalla collaborazione tra il servizio Mifa (minori e famiglie) del Comune e le scuole del territorio, con lo scopo di creare occasioni formative e ricreative pomeridiane. Quello alle elementari, in particolare, ha avuto un boom di richieste e infatti è appena partito il secondo modulo.

E’ partito il secondo modulo

“Il primo si è appena concluso – ha spiegato Alessandra Moretti, responsabile del Settore sociale – I due laboratori, partiti a dicembre, si sono sviluppati lungo un un percorso di dieci incontri. La programmazione è ripartita mercoledì alla primaria e giovedì alla secondaria di primo grado con nuove proposte stimolanti e divertenti”. Il laboratorio “LegalMente” si è concluso con un momento formativo anche per gli adulti attraverso una lezione di legalità alla quale sono stati invitati assessore, dirigente e famiglie. I ragazzi hanno raccontato il regolamento scolastico offrendo anche alcune idee per trasformare il documento in un testo condiviso e ragionato. A ognuno è stato poi consegnato un diploma di “Buon cittadino”.

Progetti per il futuro

Le esperienze dei laboratori proseguono con il secondo modulo “A spasso con Momo” per i bambini della primaria che erano rimasti in attesa (circa una cinquantina).
Altre proposte accompagneranno gli alunni delle medie nei prossimi mesi: “Professionisti in prova” e “School reporter” sono solo due dei percorsi finanziati dal ministero dell’Istruzione.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia