Dalla prima linea

La postina di Nembro al Requiem in Duomo per la vittime del Covid

Sarà Eliana Mismetti a rappresentare Poste Italiane alla Messa da Requiem di Giuseppe Verdi per le vittime del Covid che si terrà venerdì 4 settembre nel Duomo di Milano.

La postina di Nembro al Requiem in Duomo per la vittime del Covid
Bergamo e hinterland, 03 Settembre 2020 ore 15:54

Sarà Eliana Mismetti, portalettere a Nembro, a rappresentare Poste Italiane alla Messa da Requiem di Giuseppe Verdi per le vittime del Covid che si terrà venerdì 4 settembre nel Duomo di Milano ad opera del coro e dell’orchestra della Filarmonica della Scala diretta da Riccardo Chailly.

Da Nembro per rappresentare Poste Italiane

Eliana ha svolto attività di recapito in uno dei territori più colpiti dal virus, anche durante il lockdown, e ha continuato a distribuire lettere e pacchi in quei giorni difficili di isolamento, rappresentando per molti l’unico collegamento con il mondo.

Per questo l’Azienda ha scelto Eliana per rappresentare i 130.000 lavoratori di Poste che non si sono mai fermati e hanno lavorato con coraggio e tenacia.

“Mi riempie di orgoglio – ha detto Eliana Mismetti – partecipare a questo evento e anche se i ricordi tristi di quei giorni di marzo ogni tanto affiorano, dobbiamo essere fiduciosi, sperare che il peggio sia passato e che ci attendano giorni di pace e serenità per noi e per i nostri figli.”

Eliana Mismetti ha 45 anni, abita ad Albino, ha due figli e lavora come portalettere dal 1998. Da 7 anni si occupa della consegna di corrispondenza e pacchi nel Comune di Nembro.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia