Cronaca
Urgnano

La Polizia locale fa il bilancio 2022: è record di veicoli senza assicurazione e revisione

Il comandante Gianluca Cataldi: "Puntiamo molto su questo aspetto perché il dramma che viviamo è quello dei sinistri con fuga".

La Polizia locale fa il bilancio 2022: è record di veicoli senza assicurazione e revisione
Cronaca Media pianura, 14 Gennaio 2023 ore 19:00

Il comandante della Polizia locale di Urgnano Gianluca Cataldi ha reso noti i dati dell'attività dei suoi agenti e spicca l'enorme quantità di veicoli in circolazione fermati senza RcAuto e senza revisione.

Polizia locale: "Troppe auto senza RcAuto e revisione"

Sono tanti i settori in cui gli agenti sono chiamati a operare: polizia stradale e sicurezza urbana, amministrativa e giudiziaria, e il Corpo di Polizia locale ha svolto un'attività intensa.

"Relativamente agli accertamenti amministrativi, l'attività garantita da gennaio a dicembre 2022 ci ha permesso di eseguire 134 sequestri di veicoli in circolazione senza assicurazione - afferma Cataldi - questo pur potendo disporre di una sola pattuglia. La stessa ha anche effettuato 307 sospensioni dalla circolazione per assenza di revisione".

Una situazione allarmante se si pensa alle conseguenze nel caso di incidente.

"Il dramma che viviamo è quello dei sinistri con fuga - conferma il comandante - e spesso, se ci sono lesioni alle persone, queste ultime oltre a subire il danno hanno anche la beffa di non essere risarcite o di non avere nemmeno la controparte perché è scappata sapendo di non essere coperta. Per fortuna grandi sinistri finora non ne abbiamo avuti. I sequestri sono da considersi una prevenzione perché sono veicoli che in caso di incidente avrebbero creato un doppio danno".

Gli agenti hanno effettuato numerosi controlli anche sui camion.

"Sono 70 i controlli relativi ai mezzi pesanti, che riguardano soprattutto i tempi di guida e di riposo" ha segnalato il comandante.

Attività intensa anche contro l'abbandono dei rifiuti

"Il nostro è un servizio comandato per cui almeno tre volte a settimana la nostra pattuglia effettua delle verifiche - afferma ancora il comandante - quindi un'attività quasi all'ordine del giorno. Si svolge su richiesta dell'operatore che si occupa del conferimento dei rifiuti urbani, per cui si rileva un eventuale comportamento scorretto da sanzionare, e su segnalazione da parte dei cittadini che notano abbandoni nelle campagne, nelle strade vicinali e quant'altro. Devo dire che il problema da noi riguarda più i cestini utilizzati come discariche piuttosto che abbandoni in campagna".

Pochi i casi di guida in stato di ebbrezza

"Pochi i casi rilevati nel 2022 - dice Cataldi - quando si ferma un veicolo e si percepisce uno stato di alterazione psicofisica si procede all'utilizzo del precursore, che si impiega obbligatoriamente in caso di sinistro e che  permette poi di utilizzare l'etilometro a colpo sicuro: infatti segnala se la persona è positiva e quindi poi si indaga in che misura lo è".

Un Comando in crescita

Il Corpo di Polizia locale può contare sul servizio di videosorveglianza, ma intende potenziarsi.

"A supporto degli agenti abbiamo un'importante presenza di telecamere - osserva Cataldi - inoltre di recente è stato assunto un nuovo vigile, per cui oltre a me il Comando ora è composto da un ufficiale e quattro agenti più un amministrativo. Abbiamo anche ottenuto un nuovo mezzo, grazie a un finanziamento regionale, in questo modo ora possiamo avere due auto sul territorio contemporaneamente. Stiamo inoltre partecipando a bandi per l'acquisto in particolare di fototrappole tecnologicamente più avanzate. L'idea è anche si dotarsi di narcotest".

 

 

Seguici sui nostri canali