Menu
Cerca

La Polizia ferroviaria ha un nuovo comandante – TreviglioTv

La Polizia ferroviaria ha un nuovo comandante – TreviglioTv
Cronaca 27 Aprile 2017 ore 12:47

Redazione, 27 aprile 2017

(L’ispettore capo Giovanni Strazzeri)

La Polizia ferroviaria ha un nuovo comandante: è Giovanni Strazzeri, catanese di 37 anni.

Dopo il pensionamento di Ciro Tiglio, che aveva guidato il presidio, con sede in stazione Centrale, per vent’anni, è stato nominato il sostituto: si tratta dell’ispettore capo Giovanni Strazzeri, 37 anni, originario di Catania, ma un volto già noto in città. Dal 2012, infatti, ricopriva l’incarico di vicecomandante della Polizia stradale proprio nella capitale della Bassa.
«Il mondo ferroviario mi ha sempre affascinato – ha rivelato Giovanni Strazzeri -in particolare l’attività che svolge la Polfer. Ecco perché ho presentato domanda per trasferirmi qui. So che è un lavoro duro e delicato, ma sono pronto ad affrontarlo con passione ed entusiasmo».
Il neo comandante della Polfer di Treviglio è laureato in Scienze dell’investigazione all’Università di L’Aquila. Successivamente è entrato in Polizia dopo aver frequentato il corso per allievi viceispettori a Nettuno (Roma). Come primo incarico, nel 2005 è stato assegnato alla Polizia di frontiera come vicecomandante del valico di Pese (Trieste). Dopo l’apertura delle frontiera, a seguito dell’entrata della Slovenia nell’area «Schengen», nel 2009 Strazzeri è approdato nella nostra provincia come capo turno dell’Ufficio di prevenzione generale e soccorso pubblico (sezione volanti) della Questura di Bergamo. Tre anni dopo l’arrivo a Treviglio nella Polstrada dove, come detto, ha ricoperto il ruolo di vice comandante, e ora la nomina alla guida della Polfer.
Strazzeri potrà contare sulla collaborazione degli otto agenti in servizio al distaccamento di Treviglio, che ha competenza sul tratto Verdello-Crema della linea Bergamo-Cremona, sul tratto Melzo-Calcio della linea Milano-Venezia e sul tratto Cassano-Antegnate per quanto riguarda la linea Alta Velocità. «Non ci occuperemo solo dei servizi sui treni – ha sottolineato il comandante, ma anche del monitoraggio delle stazioni comprese nelle tratte».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli