Spirano

La pistola era giocattolo, ma la serra con la marijuana no: arrestato a Spirano

La Polizia locale cercava un'arma detenuta illegalmente, ma ha trovato una serra di cannabis sativa.

La pistola era giocattolo, ma la serra con la marijuana no: arrestato a Spirano
Media pianura, 19 Ottobre 2020 ore 21:43

Gli agenti della Polizia locale di Spirano e Pognano cercavano una pistola semiautomatica, che secondo alcune informazioni era detenuta illegalmente da un quarantenne di Spirano. Ed effettivamente c’era, l’arma: una fedele riproduzione di semiautomatica P38, anche se finta e munita dell’apposito tappo rosso all’estremità della canna. Ma il blitz, messo a segno dagli uomini del comandante Vincenzo Mangoni mercoledì della scorsa settimana, non è affatto andato a vuoto. Perché in casa l’uomo deteneva anche ben cinque piantine di marijuana.

In casa una serra per coltivare la marijuana

Tutto è cominciato nei giorni scorsi, quando gli agenti della Locale hanno ricevuto una segnalazione circa la presenza nella casa dell’uomo di un’arma che non risultava regolarmente denunciata. E’ quindi scattato il controllo, in abiti civili e con un’auto di copertura. Attorno a mezzogiorno, l’uomo è tornato a casa e a quel punto è stato fermato ed è scattata la perquisizione dell’appartamento. La pistola c’era davvero, anche se giocattolo. Ma la vera sorpresa è stata la scoperta di una piccola serra artigianale, ricavata nel box dell’abitazione. Coibentato e riscaldato per mantenere la temperatura adatta alla coltivazione della cannabis, il locale aveva all’interno cinque piante di marijuana alte circa un metro, già in infiorescenza. L’erba era di fatto già pronta per essere essiccata e messa in vendita. Tratto in arresto, l’uomo è stato processato per direttissima il giorno seguente e sottoposto alla misura dell’obbligo di dimora nel comune di Spirano.

Foto di repertorio

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia