Cronaca

La piscina non piace: troppa poca sicurezza nell'impianto - TreviglioTv

La piscina non piace: troppa poca sicurezza nell'impianto - TreviglioTv
Cronaca Treviglio città, 08 Maggio 2017 ore 14:33

Redazione, 8 maggio 2017

(La piscina di Treviglio - Immagine di repertorio)

La piscina "fa acqua da tutte le parti", ancora lamentele dagli utenti per la scarsa sicurezza della struttura.

La scorsa settimana abbiamo pubblicato sul Giornale di Treviglio un articolo riguardante le condizioni della piscina comunale "Quadri" di Treviglio sempre più spesso al centro delle critiche dei tanti utenti che la frequentano ogni giorno. Ora riceviamo la segnalazione di Giuliana Anzoni che ha voluto sottolineare come la situazione dell'edificio sia, se possibile, ben più critica.

"Personalmente frequento la struttura da decenni - ha spiegato - non solo posso confermare tutto quello che viene lamentato, ma aggiungo che c’è ben altro e più grave. Sorvoliamo sull’odore di umido che aleggia nelle docce, sulle passerelle di plastica appoggiate sul pavimento scivoloso, ammuffite e vero ricettacolo di germi. Sorvoliamo sull’acqua della vasca esterna che, causa l’effetto serra della copertura, con il primo sole era un brodo di coltura batterica e a causa dell’eccessiva temperatura creava esalazioni di cloro che davano fastidio alla gola. Sorvoliamo anche sullo strato che fodera la vasca esterna, pieno di bolle fin da pochi mesi dopo l’inaugurazione e malamente rattoppato con pezze ben evidenti a chi nuota. La cosa più grave è la scarsa importanza data alla sicurezza degli utenti".

Anzoni è voluta scendere nei dettagli riportando il testo di una segnalazione che lei stessa aveva inviato lo scorso 30 marzo e riguardo alla quale non ha mai ricevuto risposta.

"Si fa presente che domenica 12 marzo, durante una partita di pallanuoto, dal soffitto della piscina interna si è staccato un listone che, per una fortunata circostanza, non ha colpito nessuno - si legge nella mail inviata dall'utente - Essendo utente della piscina da 35 anni, ho notato che tale controsoffittatura ultimamente è sempre più sconnessa, con numerosi listoni vistosamente imbarcati. Dopo l’episodio sopra riferito ho osservato attentamente la struttura e faccio presente che circa all’altezza dei blocchi di partenza c’è un altro listone che si è già staccato da un lato e pende sulla vasca, esercitando verosimilmente una continua trazione dei restanti supporti che lo tengono per il momento ancora in sede. Tale elemento è visibile anche dal bar. Alla luce di quanto già accaduto, il mio timore è che possa verificarsi un nuovo distacco con grave rischio per i bagnanti. Invito il comune a sollecitare la società Sport Management, che gestisce la struttura, ad intervenire al più presto con un intervento di controllo e messa in sicurezza".
 
"A oggi (era il 5 maggio, ndr) nessuno ha risposto alla mia segnalazione (un altro utente aveva inviato la stessa segnalazione ricevendo come risposta: "Grazie per la segnalazione, mi segnali quando il problema rientrerà") e nessun intervento di messa in sicurezza è stato avviato - ha concluso Anzoni - L’unica cosa che è stata fatta è stata la sistemazione provvisoria del listone segnalato. Da voci che circolano in piscina pare che la manutenzione verrà fatta tra uno o due mesi, con lo svuotamento della vasca. 
E se nel frattempo un altro listone si staccasse, colpendo un utente?"
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter