Trasporto eccezionale

La nuova Luna Rossa è “salpata” dallo stabilimento della Persico Marine

Tre anni e mezzo di lavoro hanno portato alla realizzazione di questa imbarcazione di alta ingegneria, 6,5 tonnellate di carbonio, per un’altezza di 26,5 metri.

La nuova Luna Rossa è “salpata” dallo stabilimento della Persico Marine
Bergamo e hinterland, 30 Settembre 2020 ore 14:07

Grandi sorrisi dietro le mascherine e dietro i cancelli della sede della Persico Marine di Nembro. Soddisfazione, tensione che si allenta, ma poco rumore e scarsa voglia di chiacchierare da parte degli addetti Persico. Fuori, i lampeggianti gialli dei furgoni annunciano la partenza di un trasporto eccezionale.

Luna Rossa pronta a salpare

Dopo alcune ore di preparativi, alle 22 di martedì 29 settembre è partito il convoglio che trasportava lo straordinario scafo, di quasi 23 metri, della nuova Luna Rossa AC75. Con una manovra è uscito dai cancelli dello stabilimento Persico, accompagnato dagli sguardi e dalle foto dei presenti. Lo raccontano i colleghi di Prima Bergamo (qui per l’intera gallery).

Tre anni e mezzo di lavoro

Tre anni e mezzo di lavoro dall’inizio del progetto hanno portato alla realizzazione di questa imbarcazione di alta ingegneria, 6,5 tonnellate di carbonio, per un’altezza di 26,5 metri. Lo scafo è stato realizzato artigianalmente da un team di persone che ha terminato a fine settembre il lavoro previsto originariamente per inizio mese, posticipato causa lockdown.

La destinazione del camion che trasporta lo scafo è l’aeroporto di Orio al Serio, dove verrà imbarcato sul più grande aereo per il trasporto di carichi speciali, un Antonov, diretto in Nuova Zelanda, dove la barca verrà testata dall’equipaggio.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia