Menu
Cerca
La decisione

La Lombardia torna in zona gialla da lunedì

Ma da lunedì, a quanto pare. Per molti ristoratori, pur soddisfatti, è un'altra beffa.

La Lombardia torna in zona gialla da lunedì
Cronaca Oglio, 29 Gennaio 2021 ore 21:42

Il Ministro della Salute  Roberto Speranza potrebbe firmare già questa sera, venerdì 29 gennaio, nuove ordinanze per la gestione della pandemia. Sulla base dei dati, secondo informazioni ministeriali anche la Lombardia tornerà in zona gialla.

Lombardia in zona gialla

Sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia,  in area arancione  saranno  Puglia, Sardegna, Sicilia, Umbria e la Provincia Autonoma di Bolzano. Tutte le altre Regioni e Province Autonome in area gialla“.   Diversamente dal solito, l’ordinanza non entrerà in vigore da dopodomani, domenica, bensì da lunedì 1 febbraio 2021.

 

Cosa è cambiato

“L’indice di trasmissione del contagio è sceso a 0,84. È un risultato incoraggiante frutto dei comportamenti corretti delle persone e delle misure di Natale che hanno funzionato. Numerose regioni torneranno in zona gialla. Questa è una buona notizia, ma è fondamentale mantenere la massima attenzione. La sfida al virus è ancora molto complessa” ha commentato su Facebook il Ministro Speranza.

In due settimane da rossi a gialli

La Lombardia vede probabilmente il passaggio in giallo dopo una sola settimana in arancione (normalmente servono due settimane di dati stabili per consentire un abbassamento del livello di guardia) a causa degli errori nella trasmissione dei dati sugli stati clinici dei casi a Roma, da parte di Regione Lombardia, a seguito dei quali la Lombardia è rimasta “chiusa” nonostante i dati reali consentissero perlomeno un passaggio in arancione.  Il Ministero ha dunque considerato come settimana arancione anche quella tra il 17 e il 24 gennaio, permettendo il passo avanti da lunedì.

Riaprono bar e ristoranti

C’è, in ogni caso, da essere contenti. Da lunedì i lombardi si potranno spostare liberamente all’interno della Regione durante l’orario del coprifuoco. L’autocertificazione servirà solo per gli spostamenti compiuti tra le 22 e le 5 del mattino. Inoltre, riapriranno i bar e i ristoranti, che però dovranno chiudere alle 18, così come riapriranno al pubblico i musei e le mostre nei giorni feriali. Restano aperti i negozi, mentre i centri commerciali lo saranno sempre solo durante la settimana (festivi esclusi).

Ma perché da lunedì?

Online non sono poche le proteste, soprattutto da parte di negozianti e ristoratori. Dilazionando il via della zona gialla a lunedì infatti, quello che comincerà domani sarà l’ennesimo weekend di locali chiusi. ” Sicuramente sono penalizzate le tante attività già pronte a ripartire da domenica” ha protestato lo stesso Fontana.

 

TORNA ALLA HOME

Seguono aggiornamenti

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli