Menu
Cerca

La Lega si scaglia contro la sosta "selvaggia" in via Locatelli

A creare il problema "sosta selvaggia" sono i tre esercizi commerciali presenti lungo la via.

La Lega si scaglia contro la sosta "selvaggia" in via Locatelli
Romanese, 27 Febbraio 2019 ore 08:10

Soste e fermate selvagge lungo via Locatelli a Cologno. La Lega dice "basta" e lo fa con una mozione ad hoc in cui chiede all'Amministrazione comunale di intervenire per limitare questa situazione di disagio per tutta la cittadinanza. Via Locatelli infatti è una strada importante per il traffico colognese, perché collega la scuola elementare a via Brescia.

La causa della sosta selvaggia

A creare il problema "sosta selvaggia" sono i tre esercizi commerciali presenti lungo la via. Si tratta di una pizzeria, di un negozio di abbigliamento e della nuova farmacia. Il problema principale è che nella via non ci sono molti parcheggi a disposizione e quelli esistenti sono piuttosto lontani rispetto agli esercizi commerciali. Quindi, capita spesso che i clienti lascino l'auto ferma lungo il tratto di strada costringendo così gli altri automobilisti a sorpassi che diventano pericolosi quando dall'altro lato della strada sopraggiunge un veicolo.

La mozione

"In prossimità dell’incrocio tra via Locatelli e via Ariosto si rilevano stesso soste e fermate “selvagge”, evidentemente dei clienti dei negozi (pizzeria d’asporto e farmacia) che si trovano posizionati in quel tratto – è scritto nella mozione leghista - tale comportamento degli automobilisti crea disagi e pericolo per gli altri fruitori della strada, anche per la presenza di una curva cieca, soprattutto nelle ore di buio". Infatti la sosta delle auto, anche se breve, costringe le altre auto, dirette verso via Brescia, a spostarsi sulla corsia opposta con tutti i rischi del caso.

No sicurezza

"L’attuale stato dei luoghi non consente di tutelare adeguatamente l’incolumità dei cittadini e di ogni altro soggetto che si trovi a transitare per quel tratto di strada – spiegano dal Carroccio colognese - ecco perché chiediamo all'Amministrazione di disciplinare adeguatamente, secondo le norme del Codice della strada, il tratto di strada interessato, prevedendo un'idonea segnaletica (orizzontale e verticale) per imporre il divieto di sosta e di fermata delle auto lungo la curva di via Locatelli, direzione via Brescia, per il tratto tale da consentire di garantire idonea sicurezza stradale".

La replica del sindaco

La mozione sarà discussa in Consiglio comunale, ma già il sindaco Chiara Drago ha voluto esprimere il suo parere. "Premettendo il fatto che la segnaletica adeguata è già presente – ha spiegato – e che la situazione è nota e a conoscenza della Polizia locale che monitora la situazione, vorrei ricordare che questi episodi sono aumentati con l'arrivo della farmacia. A differenza di altri paesi, nel nostro Pgt, approvato ancora dalla Giunta Legramanti, non è previsto l'obbligo per i nuovi esercizi commerciali di avere un numero adeguato di parcheggi. Capita infatti che prima di aprire un'attività alcuni Comuni chiedano all'attività stessa di garantire un numero adeguato di parcheggi. A Cologno non c'è questo vincolo. Se ci fosse stato, la farmacia non avrebbe potuto aprire in via Locatelli e sicuramente ci sarebbero stati meno episodi di questo tipo".

TORNA ALLA HOME