La giornata Fai d’Autunno: arte e storia tra le rogge di Mozzanica FOTO

L'appuntamento è per domenica 15 ottobre. A fare da "ciceroni" ai visitatori saranno gli alunni della scuola media del paese affiancati dal Fai Giovani di Treviglio

La giornata Fai d’Autunno: arte e storia tra le rogge di Mozzanica FOTO
Cronaca 06 Ottobre 2017 ore 11:45

L’appuntamento è per domenica 15 ottobre. A fare da “ciceroni” ai visitatori saranno gli alunni della scuola media del paese affiancati dal Fai Giovani di Treviglio.

La giornata Fai d’Autunno alla scoperta di Mozzanica

Fa tappa a Mozzanica nella Bassa bergamasca la giornata nazionale Fai d’Autunno di domenica 15 ottobre, alla scoperta dell’arte e della storia tra le rogge del paese. La tappa dell’evento è stata organizzata dal Fai Giovani della delegazione di Treviglio con il patrocinio del Comune e la collaborazione di parrocchia, Istituto comprensivo e associazioni e commercianti di Mozzanica. Il ritrovo è previsto alle 10 in piazza Locatelli e sino alle 17 i “ciceroni”, ruolo affidato agli alunni della scuola media del paese, accompagneranno i visitatori in un tour alla scoperta delle bellezze storiche, artistiche e ambientali.

L’itinerario della giornata

I partecipanti, divisi in gruppi, potranno visitare la chiesetta di Santa Marta, la Torre Civica e, dalle 12.30, la chiesa parrocchiale consacrata a Santo Stefano. Sono previste anche tre tappe intermedie in altrettanti punti d’interesse storico e ambientale di Mozzanica: il parco degli Alpini, il terrapieno dell’antico Castrum (da cui si può scorgere Palazzo Camozzi) e l’antico mulino. Per gli iscritti al Fondo per l’ambiente italiano, e per quanti s’iscriveranno domenica al Fai, è prevista un’ulteriore tappa alla scoperta della chiesetta della Madonna della Neve. Una navetta gratuita condurrà i visitatori alla frazione agricola del Colomberone, partendo da piazza Santo Stefano al termine del tour in centro.

5 foto Sfoglia la gallery

La presentazione dell’evento a Mozzanica

La giornata Fai d’Autunno a Mozzanica del 15 ottobre prossimo è stata presentata ieri sera, giovedì, nella sala consiliare. A fare gli onori di casa il sindaco Pino Fossati e il consigliere comunale Gianluca Moretti. Al loro fianco Antonella Bacchetta,  capo delegazione del Fai di Treviglio, Paola Bezzi, presidente del Fai Giovani che ha organizzato l’evento, e la dirigente scolastica Irma Gipponi. Un plauso ai giovani del Fai è arrivato dall’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Alessandro Sorte. “E’ importante quello che il Fai fa, ed è meritoria la raccolta fondi, per preservare e valorizzare le bellezze presenti sul nostro territorio”. Si è detto “orgoglioso” che la scelta del Fai sia caduta su Mozzanica il sindaco Fossati che ha ringraziato i volontari, Protezione civile, Gruppo Alpini e Associazione nazione carabinieri che s’impegneranno a garantire la sicurezza dei visitatori, la parrocchia e la famiglia Camozzi De Gherardi proprietaria della Madonna della Neve per aver aderito alla giornata Fai. “Per gli alunni “ciceroni” sarà un’occasione importante – ha sottolineato Gipponi – un’esperienza unica per mettersi in gioco e raccontare in pubblico a tanta gente il proprio territorio”.

I numeri della giornata nazionale Fai d’Autunno

La sesta edizione della giornata nazionale Fai d’Autunno, realizzata dai gruppi Fai Giovani a sostegno della campagna di raccolta fondi “Ricordiamoci di salvare l’Italia”, domenica 15 ottobre propone 170 itinerari tematici in tutta Italia. Per l’occasione 3.5oo volontari accompagneranno gli italiani alla scoperta di 600 luoghi inaccessibili o poco valorizzati, legati a una tematica comune – storia, arte, ambiente, musica, tradizioni artigiane e panorami urbani – e raccontati dallo spirito entusiasta dei giovani. Il Fai Giovani di Treviglio ha ideato un percorso che segue le vie d’acqua di Mozzanica, elemento caratterizzante del paese , volto alla scoperta dei luoghi storici del comune.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli