La Cooperativa agricola salva il Circulì

La Cooperativa Lombardi, in crisi, verrà assorbita e l'edificio di via Caravaggio 7 resterà di proprietà calvenzanese.

La Cooperativa agricola salva il Circulì
Treviglio città, 28 Ottobre 2018 ore 09:00

Una fusione per incorporazione della Cooperativa Riccardo Lombardi nella storica Cooperativa agricola di Calvenzano. E’ la soluzione trovata per salvare l’edificio di via Caravaggio 7, sede dello storico Circulì.

La Cooperativa agricola assorbirà la “Lombardi”

E’ stato per oltre trent’anni un luogo di aggregazione e socializzazione. Il Circulì (o bar dei socialisti, com’era conosciuto a Calvenzano) ha però chiuso i battenti ad agosto. La Cooperativa “Riccardo Lombardi” guidata dall’ex sindaco Natale Molinari – proprietaria dell’edificio di via Caravaggio 7 – venuto meno l’unico introito che le permetteva di coprire le spese di gestione era davanti ad un bivio: vendere i 300 metri quadri dello stabile, ma con la crisi l’ipotesi è stata scartata; sciogliere la Cooperativa con il risultato che l’edificio sarebbe andato, gratuitamente, al Centro Cooperativo Mutualistico di Roma. In soccorso della Lombardi è arrivata la storica Cooperativa agricola, che ha da poco festeggiato i 130 anni dalla fondazione e grazie all’intervento del presidente Adriano Cincinelli e dei soci della Cooperativa l’edificio resterà di proprietà calvenzanese.

Leggi di più sul Giornale di Treviglio in edicola.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia