Cronaca
Caravaggio

La città piange Giovanni Fratelli, il "re" delle macchine agricole

Questa mattina, martedì 23 novembre, si sono svolte le esequie nella chiesa parrocchiale dei santi Fermo e Rustico. Aveva 82 anni.

La città piange Giovanni Fratelli, il "re" delle macchine agricole
Cronaca Gera d'Adda, 23 Novembre 2021 ore 18:16

La città dice addio a Giovanni Fratelli, il "re" delle macchine agricole di Caravaggio. Imprenditore per una vitaaveva ereditato l'attività dal padre. Ha venduto macchine agricole un po' in tutta la Bassa  bergamasca, e sono stati tantissimi, oggi, martedì, a rendergli omaggio al funerale che si è celebrato  in città.

Giovanni Fratelli, una vita tra le macchine agricole

L'imprenditore, padre di tre figli che hanno proseguito la sua attività, si è spento sabato mattina all'età di 82 anni. Era malato da un paio d'anni ma fino all'ultimo ha partecipato alla vita della sua amata azienda.

"Ha lavorato tantissimo e più di così non poteva dare - hanno detto i figli - è stato un grande esempio e lascia un enorme vuoto. Un uomo solare che amava la compagnia, lo conoscevano tutti e ci hanno fatto molto piacere i messaggi di cordoglio che sono  arrivati da ogni dove".

Picchetto d'onore degli aviatori al funerale

Pur non essendo un aviatore, Fratelli era diventato socio aggregato sostenitore e finanziatore delle attività dell'Associazione Arma aeronautica sezione di Caravaggio, e ai funerali il sodalizio lo ha salutato leggendo la preghiera dell'aviatore in chiesa e disponendo il picchetto d'onore.

Giovanni Fratelli

"Ha sempre creduto nei nostri progetti socio-culturali di filantropia e nel mantenimento del decoro del monumento al pilota Giannino Ancillotto che si trova davanti a casa sua - ha raccontato il presidente e fondatore Antonello Pellegri - Un uomo d'altri tempi che condivideva i nostri valori. Perdiamo una persona intelligente che ha fatto un lungo percorso con noi".

Giovanni Fratelli

Leggi di più sul Giornale di Treviglio in edicola venerdì 26 novembre.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter