La circonvallazione est aprirà entro fine anno

Approvato il progetto preliminare per completare il collegamento tra la via Roma e la sp 136, in via Treviglio, a Calvenzano. L'opera è in capo ai lottizzanti del Pii "Via Sorde, via Vesture, via Roma".

La circonvallazione est aprirà entro fine anno
Treviglio città, 24 Marzo 2018 ore 08:42

Il completamento di via Roma, a Calvenzano, permetterà l'apertura della circonvallazione est del paese. Via libera al progetto preliminare da 720mila euro presentato dagli attuatori del Piano integrato di intervento "Via Sorde, via Vesture, via Roma".

L'ultimo tratto di via Roma aprirà la circonvallazione est

Un ultimo tratto di 180 metri circa di strada e la rotatoria sulla sp 136, in via Treviglio, completeranno la via Roma di Calvenzano. Di fatto quella che, a lavori finiti, diventerà la circonvallazione est del paese. La potranno percorrere i veicoli che, provenendo da Nord, da Treviglio, vogliono raggiungere Caravaggio o Misano evitando il centro del paese, e viceversa. La Giunta comunale ha approvato il progetto preliminare dell’opera, che ha un costo stimato di 720mila euro, presentata dai privati attuatori del Piano integrato di intervento "Via Sorde, via Vesture, via Roma".

La via Roma di Calvenzano che verrà collegata alla sp 136, in via Treviglio, da una rotatoria

E' l'ultima opera di urbanizzazione del Pii

Il completamento di via Roma e il collegamento con la sp 136 è l’ultima opera di urbanizzazione rimasta da fare - l’ambito, nelle mappe, è indicato come "2PP" - ai privati che, dal 2006, hanno sviluppato il Piano integrato di intervento che ha costruito gran parte della zona "nuova" a Nord-Est di Calvenzano. I lottizzanti, già da tempo, avevano presentato un progetto per completare il collegamento tra la via Roma e la via Treviglio. La zona non era ancora del tutto urbanizzata e l’Amministrazione preferì dare priorità ad altre opere previste nella convenzione edilizia: tetto e cappotto isolante alla scuola, ampliamento dell'asilo in via Sorde, nuova ala della scuola con palestrina e refettorio, maxi parcheggio di via Roma e completamento delle opere di urbanizzazione della strada nel lato a nord.

Una rotatoria meno impattante

Rispetto al progetto già presentato ai tempi dai lottizzanti, nel preliminare attuale è stato ridotta la circonferenza della rotatoria, da 13 a 8 metri. Inoltre, sono state recepite alcune prescrizioni fatte dal Comune: uniformare l’ampiezza dei marciapiedi a quella della pista ciclopedonale che è in costruzione lungo via Treviglio, che è di 3,5 metri, oltre a prevedere nel nuovo tratto di 180 metri l’utilizzo di pali della luce identici a quelli già installati in via Roma.

La tempistica dell'opera

Il progetto definitivo esecutivo dell’opera dovrebbe essere pronto a metà aprile. "Una volta che i lottizzanti lo depositeranno in Comune dovrà essere approvato in Giunta - ha spiegato l'architetto Emiliano Calvi, responsabile dell'ufficio Tecnico -. Poi, andrà trasmesso in Provincia per l’approvazione delle modifiche. In estate o subito dopo potranno partire i lavori che i privati hanno già assegnato, ai tempi del primo progetto esecutivo nel 2009, all'impresa Tecnostrade".