Menu
Cerca

La carica dei cento dell’Ic “Grossi”: gli studenti suoneranno in piazza Duomo davanti a Scola – TreviglioTv

La carica dei cento dell’Ic “Grossi”: gli studenti suoneranno in piazza Duomo davanti a Scola – TreviglioTv
Cronaca 01 Maggio 2017 ore 11:04

Redazione,  1 maggio 2017

Cento studenti dell’orchestra dell’IC “Grossi” suoneranno davanti al cardinale Scola a Milano, in piazza Duomo.

L’orchestra dell’Indirizzo musicale-Proseguimento dell’istituto comprensivo Grossi di Treviglio parteciperà quest’anno per la prima volta  all’evento “Andemm al Domm” che compie 35 anni e festeggia questo importante traguardo insieme al Cardinale Scola.  L’appuntamento è per sabato 20 maggio, a Milano, e quest’anno il tema dell’iniziativa sarà l’educazione. 

“L’Orchestra Grossi sarà presente sul palco antistante al Duomo – ha spiegato la dirigente scolastica Nicoletta Sudati – Ed  è la prima volta che l’Istituto Grossi partecipa all’iniziativa. L’invito è nato nel Tavolo di confronto, proposto dal Servizio per la Pastorale scolastica dell’Arcidiocesi di Milano e rivolto a un gruppo di dirigenti scolastici, che si interroga su alcuni aspetti dell’educare, alla ricerca di una strada di impegno comune. È un’esperienza di ascolto da parte della Diocesi, un’occasione per avanzare proposte da parte della scuola che possono poi essere prese in considerazione dalla Chiesa di Milano. È stato proprio in questo contesto di dialogo che è nata la richiesta da parte dell’Arcidiocesi di una partecipazione dell’Orchestra Grossi. La scuola, insieme all’associazione Musica per Passione che sostiene l’Indirizzo musicale, ha accolto favorevolmente la proposta poiché l’orchestra rappresenta una bellissima metafora dell’unità”. 

Guideranno la vigorosa orchestra gli insegnanti dell’Indirizzo musicale coordinati dal prof. Filiberto Guerra. Gli stessi docenti parteciperanno come esecutori, insieme alla bella voce di Filomena Musco e con gli insegnanti di altre discipline della scuola.

“Per volontà dell’Arcivescovo, l’iniziativa sarà dedicata alla riflessione sull’educare. Una riflessione che coinvolge non solo le scuole paritarie, da tradizione impegnate in questo evento, ma anche le scuole statali, invitate a quella che è stata definita “La festa della scuola” – ha continuato  Sudati – Il tradizionale momento di incontro con l’Arcivescovo in piazza, infatti, quest’anno non sarà solo il punto di arrivo della marcia, ma il momento centrale dell’intera mattinata”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli