Jenny ha trovato casa, la cucciola è finalmente uscita dal canile

Abbandonata in un fosso, ricoperta di pulci e malata di cuore. La cagnolina è tornata alla vita grazie all'adozione

Jenny ha trovato casa, la cucciola è finalmente uscita dal canile
Cronaca 13 Agosto 2017 ore 17:58

La storia di Jenny, la cucciola di appena due mesi trovata in un fosso, infestata dai parassiti e con un grave soffio cardiaco, ha finalmente trovato una famiglia che l'ha adottata.

Un inizio turbolento

La vita è stata dura fin da subito con la piccola cagnolina. Ritrovata a soli due mesi abbandonata in un fosso, Jenny era ricoperta di pulci e zecche e soffriva di una grave malformazione cardiaca, curabile solo attraverso un tempestivo intervento chirurgico. Un'operazione che, oltre che essere particolarmente costosa, attorno ai 2mila euro, era anche decisamente delicata e complessa. Insomma una situazione che non sembrava avere via d'uscita. Ma con l'aiuto e l'affetto di molti, Jenny ce l'ha fatta.

Come una favola

"Per salvarla è stato necessario un appello urgente, perché in Italia attualmente sono pochissimi i cardio-chirurghi in grado di eseguire operazioni simili, ancora meno quelli disponibili a faro subito - hanno dichiarato alcuni volontari del canile "Sogni felici", dove la cucciola era stata portata - Ma grazie alla solidarietà delle persone che si sono affezionate alla sua causa, siamo riusciti a portarla a Malpensa e farla operare, seppur con tanta paura e poche speranze. E così quel saccottino di pelo con gli occhi tristi, malgrado tutto, ha superato l'intervento ed è tornata ad essere una cucciola piena di vita. Ma nonostante la salute riacquistata, per Jenny le porte del canile non sembravano volersi aprire.

L'adozione

La scorsa settimana però, alla travagliata vita di questa cagnolina si è finalmente aggiunto un nuovo e felice capitolo. Una famiglia di Vailate infatti è arrivata al canile determinata a portarsela a casa, per regalare a Jenny, una quotidianità circondata dall'affetto di una famiglia vera. E così, quella che sembrava destinata ad essere la triste storia della breve vita di una cagnolina, si è invece trasformata nell'esempio di quanto la tenacia, se unita all'amore, possa trasformare il male procurato da alcune persone, in un bene vitale da parte di altre.