Menu
Cerca

Investe una ciclista e fugge: è caccia al pirata

 Pirata della strada urta una ciclista e poi fugge lasciandola ferita sull’asfalto. La donna è stata trascinata per alcuni metri e ora si trova ricoverata all’ospedale di Treviglio a causa delle ferite riportate nella caduta.

Investe una ciclista e fugge: è caccia al pirata
Cremasco, 28 Gennaio 2018 ore 10:16

Pirata della strada urta una ciclista e poi fugge lasciandola ferita sull’asfalto. La donna è stata trascinata per alcuni metri e ora si trova ricoverata all’ospedale di Treviglio a causa delle ferite riportate nella caduta.

Pirata della strada investe una ciclista e fugge

Era in sella alla sua bicicletta e aspettava di attraversare la strada Clara Mapelli, 68 anni, appena uscita dalla sua casa, una palazzina al civico 9 lungo la Provinciale Bergamina. Erano le 15.30 di lunedì, e stava andando in paese, ma non ci è mai arrivata. Un’auto le è piombata addosso urtandola con lo specchietto retrovisore e scaraventandola qualche metro più in là.

Niente soccorsi

Il conducente non si è fermato e ha proseguito la sua folle corsa verso Pandino. Ad assistere a tutta la scena è stato un altro automobilista che, invece, ha prontamente accostato per prestarle soccorso. «Era ferma, giù dal ciclo della strada e l’auto l’ha urtata, così ha raccontato il testimone e così ha detto anche lei – ha raccontato scosso il marito Mario Finoli, 77 anni – Ho sentito le grida di un uomo e il mio cane abbaiava, allora sono uscito di casa e lui mi ha detto che c’era una donna a terra. Era mia moglie: riversa al suolo, con la faccia sull’asfalto. E’ stato sempre l’automobilista che ha chiamato ambulanza e carabinieri, è rimasto un’ora e ha fornito tutti i dati ai militari. Mia moglie era cosciente ma dolorante per le botte e i graffi e il braccio sinistro era molto gonfio, hanno dovuto tagliare il giubbetto che indossava perché non riusciva a toglierlo». L’autoambulanza ha trasportato la ferita al nosocomio trevigliese, mentre i carabinieri hanno aperto le indagini. Sul bordo della carreggiata sono rimasti i vetri dello specchietto retrovisore destro e ora è caccia al pirata.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli