Insetti e cartoni delle pizze negli uffici comunali. La minoranza: "E' il biglietto da visita del Comune"

"Serve un intervento immediato. I cittadini non meritano di essere rappresentati in questo modo" ha rilanciato l'ex sindaco Salvoni. Il sindaco: "Faccio quello che posso"

Insetti e cartoni delle pizze negli uffici comunali. La minoranza: "E' il biglietto da visita del Comune"
Cronaca 13 Agosto 2017 ore 14:52

Pavimenti invasi da insetti, cartoni delle pizze ammassati nei bagni, sporcizia e ragnatele. E' questa la sgradevole condizione in cui versano gli uffici comunali di Pumenengo, come denunciato dalla minoranza.

La vicenda

Si tratta di una presa di posizione forte quella avanzata dal gruppo di minoranza "La nuova Pumenengo" nei confronti dell'Amministrazione comunale. Documentando il degrado del "Municipio da incubo", con delle fotografie postate sulla loro pagina Facebook, la minoranza ha criticato senza mezzi termini l'operato dell'Amministrazione guidata dal sindaco Mauro Barelli, compresa la scelta del primo cittadino di non avvalersi dell'aiuto di lavoratori socialmente utili per la pulizia della sede degli uffici comunali.

La denuncia della minoranza

"Ecco il biglietto da visita per chi entra negli uffici comunali: nessuno che pulisce - recita il comunicato del gruppo di minoranza - ma soprattutto nessuno che ha pianificato le richieste per la sostituzione dei lavoratori socialmente utili, che avevano il compito di tenere in ordine il Municipio". Anche l'ex sindaco Veronica Salvoni ha condiviso la denuncia dei colleghi di minoranza e ha dichiarato a tal proposito: "Il Municipio è la casa del Comune e deve mantenere un aspetto decoroso, capisco le difficoltà amministrative ma la situazione non può rimanere così - ha proseguito l'ex sindaco - Serve un intervento immediato, i cittadini non si meritano di essere rappresentati in questo modo".

La replica del sindaco

"La situazione è quella che è, noi amministratori in prima persona puliamo i locali che usiamo. Quando avremo maggiori disponibilità appalteremo il servizio - ha replicato il sindaco Barelli, autonominatosi anche addetto alle pulizie, che ha poi motivato i rifiuti fotografati dalla minoranza - Sono le mie cene quando faccio tardi in ufficio, ma i cartoni erano stipati lì in attesa della raccolta del cartone del venerdì. Riguardo ai lavoratori socialmente utili, non è vero che non li abbiamo richiesti. La domanda è stata presentata: prima tre di loro lavoravano in Comune, ad oggi ne è rimasto uno e non può arrivare ovunque".