Cronaca

Inseguimento da film nella Bassa bergamasca

Una folle corsa conclusasi a Pontirolo con l'arresto di un 31enne marocchino, pregiudicato e clandestino sul territorio italiano.

Inseguimento da film nella Bassa bergamasca
Cronaca Treviglio città, 27 Gennaio 2018 ore 09:20

Inseguimento da film questa notte per le strade della Bassa bergamasca. E’ stato arrestato in flagranza di reato, dai Carabinieri della Compagnia di Treviglio per resistenza a Pubblico Ufficiale, il marocchino 31enne, clandestino sul territorio nazionale, con alle spalle già altri precedenti penali, che ha ingaggiato un pericoloso inseguimento nella Bassa Bergamasca per diversi chilometri.

Inseguimento

Individuato a Brembate il mezzo sospetto condotto dal magrebino, a velocità sostenuta, i Carabinieri hanno effettuato un inseguimento spintosi anche nel comune di Canonica d’Adda e terminato infine a Pontirolo Nuovo. Durante la corsa, l’uomo, sprovvisto di patente di guida, ha gettato dall’abitacolo del proprio mezzo un involucro. Probabilmente si trattava di qualcosa di cui lo straniero si voleva disfare prima di essere fermato dai militari dell’Arma. Una volta bloccata la sua folle corsa, i militari hanno anche recuperato oltre mille euro, di cui ovviamente il 31enne non è riuscito a giustificarne il relativo possesso.

Una pazza corsa

Durante l'inseguimento, in più circostanze, mediante sorpassi azzardati e imboccando strade in contromano, il marocchino ha messo in pericolo la sicurezza degli altri utenti della strada, prima appunto di essere bloccato dalla “gazzella” dei Carabinieri. A questo punto è stato inevitabile il suo arresto per resistenza a Pubblico Ufficiale e la relativa temporanea restrizione nelle camere di sicurezza della Compagnia di Treviglio. In mattinata, su disposizione del PM di turno, si svolgerà la relativa udienza di convalida davanti al Tribunale di Bergamo con il rito per direttissima.