Inseguimento da film tra Zingonia e Dalmine, poi l’arresto

A suo carico un decreto di divieto di dimora in Bergamasca, per spaccio di droga.

Inseguimento da film tra Zingonia e Dalmine, poi l’arresto
Treviglio città, 15 Gennaio 2020 ore 15:54

E’ fuggito all’alt dei carabinieri e ingaggiato un inseguimento da film tra Zingonia e Dalmine. Paura ieri sera, martedì 14 gennaio, sulle strade della Media pianura, dopo che un 42enne pregiudicato è scappato da un posto di blocco dell’Arma.

Inseguimento a Zingonia

K.L, queste le iniziali del fuggitivo, 42enne, cittadino marocchino irregolare in Italia, stava guidando in via Papa Giovanni XXIII quando una pattuglia dei carabinieri gli ha intimato l’alt. Lui di tutta risposta è fuggito, ben sapendo che in caso di identificazione sarebbero stati guai: l’uomo risulta infatti colpito da provvedimento di divieto di dimora in provincia di Bergamo a seguito di un precedente arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, eseguito il 12 dicembre scorso.

Denunciato per resistenza

Ha quindi accelerato, compiendo una serie di pericolose manovre per tentare di seminare la pattuglia dell’Arma che gli stava alle calcagna. Osio Sotto, Levate, Dalmine. Solo qui il 42enne è stato finalmente bloccato e arrestato.  Con lui, a bordo della Opel Meriva utilizzata nell’inseguimento, c’era anche S.K., 45enne suo connazionale, a sua volta denunciato all’autorità giudiziaria perché senza documenti per restare in Italia. Il 42enne è stato arrestato  e stamattina è comparso davanti al giudice per resistenza a pubblico ufficiale.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia