Cronaca
Droga

Inseguimento da film, preso uno spacciatore con addosso 35 dosi di cocaina

Da Dalmine a Comun Nuovo: inseguimento da film ieri sera sulle strade della Bassa. Uno dei due pusher è stato fermato ed arrestato.

Inseguimento da film, preso uno spacciatore con addosso 35 dosi di cocaina
Cronaca Media pianura, 07 Gennaio 2021 ore 16:02

Da Dalmine a Comun Nuovo. E' stato fermato e arrestato dopo un lungo inseguimento sulle strade della Bassa M.E.F, un pusher di 32 anni originario del Marocco, che ieri ha cercato (inutilmente) di sfuggire a una pattuglia dei carabinieri del Norm di Treviglio.

Da Dalmine a Comun Nuovo

Tutto è cominciato con un alt per un controllo di routine. Erano circa le otto di ser quando in via Negri, a Dalmine, gli uomini dell'Arma hanno notato l'Alfa Giulietta dell'uomo. A bordo c'era M.E.F e un altro soggetto. Quando hanno notato la pattuglia, il conducente hanno subito invertito il senso di marcia, insospettendo i carabinieri.

I militari hanno intimato l'alt, ignorato. Ne è quindi nato un inseguimento, che si è protratto fino al centro storico di Comun Nuovo. Per strada l’arrestato – seduto al posto passeggero - ha subito lanciato dal finestrino alcuni involucri in cellophane e, successivamente, denaro contante e due smartphone. L’auto, fermata la corsa per far scendere il passeggero, è quindi subito ripartita in direzione di Levate mentre il passeggero ha tentato in vano la fuga a piedi venendo raggiunto e fermato dai militari. In supporto era arrivata anche una pattuglia del Comando Stazione di Curno.

Due cellulari e 770 euro sequestrati

Effettuato a ritroso il percorso, in via Stezzano di Dalmine i militari hanno recuperato due telefoni e 770 euro mentre in via Piemonte sono state rinvenute 35 dosi termosaldate, ciascuna contenente un grammo di cocaina. La droga è quindi stata posta in sequestro ed inviata al laboratorio analisi. Anche denaro e telefoni sono stati sequestrati.

Guida pericolosa: scatta la multa

Sono invece in corso accertamenti sul conducente dell’autovettura. Rilevata la targa, il proprietario sarà sanzionato per la pericolosa condotta di guida tenuta.

TORNA ALLA HOME