Menu
Cerca

Inquinamento acustico e ambientale: areoporto di Orio al centro del dibattito

E' stata promessa la massima attenzione.

Inquinamento acustico e ambientale: areoporto di Orio al centro del dibattito
Treviglio città, 16 Giugno 2018 ore 09:51

Si è tenuta nei giorni scorsi in Prefettura una riunione per l' inquinamento acustico ed ambientale, legate all’attività dell’aeroporto internazionale “Il Caravaggio” di Orio al Serio.

Inquinamento acustico e ambientale all'aeroporto

L’incontro fa seguito alle costanti interlocuzioni che, negli ultimi mesi, dopo la riunione in Prefettura del 27 luglio 2017, hanno visto protagonisti i vari soggetti istituzionali coinvolti ed i comitati aeroportuali di cittadini. L'incontro è stato presieduto dal Prefetto di Bergamo Elisabetta Margiacchi, erano presenti il Direttore della Direzione aeroportuale Lombardia dell’ENAC, il Presidente ed il Direttore Generale della SACBO, il Direttore Generale e il Direttore del Dipartimento igiene e prevenzione sanitaria dell’ATS di Bergamo, rappresentanti dell’ENAV e del Dipartimento ARPA di Bergamo, nonché i rappresentanti del Coordinamento dei comitati aeroportuali e dell’Associazione “Colognola per il suo futuro”.

Si cerca un punto di equilibrio

Sul tavolo il delicato problema della ricerca di un punto di equilibrio tra l’attività dello scalo aeroportuale, ormai terzo a livello nazionale per volume di passeggeri, e gli effetti, in termini di inquinamento acustico e, più in generale, ambientale, che tale attività determina, riguardo ai quali i rappresentanti dei suddetti comitati hanno ribadito le preoccupazioni ed i disagi che interessano i cittadini delle aree più esposte all’attività di decollo ed atterraggio degli aeromobili.

Emerse delle soluzioni

Pur nella consapevolezza della difficoltà di individuare, nell’immediato, soluzioni in grado di mitigare quanto più possibile tali effetti, sono emerse dall’incontro le opportunità – in termini di ampio coinvolgimento dei cittadini e di valutazione delle istanze provenienti dai diversi stakeholder – offerte dalla procedura di VAS (Valutazione Ambientale Strategica) attualmente in corso, finalizzata alla definizione del
nuovo piano di zonizzazione acustica.

Il prefetto ha assicurato massima attenzione

Il Prefetto Margiacchi, che ha assicurato il mantenimento di un costante flusso informativo con le Amministrazioni centrali – Ministeri dell’Ambiente e delle Infrastrutture e Trasporti, ma anche Presidenza del Consiglio e Ministero dell’Interno – a vario titolo interessate, ha quindi confermato che la Prefettura di Bergamo continuerà ad offrire massima attenzione alla questione, anche nel corso di prossime riunioni, nel corso delle quali potrà essere condotta una ricognizione degli sviluppi della situazione.

TORNA ALLA HOME