Menu
Cerca

Incendio al dormitorio della Tonj Project in Sud Sudan. Tra i volontari Edoardo Sacchi di Arcene

Dopo momenti di angoscia, oggi il suo messaggio: "Sto bene".

Incendio al dormitorio della Tonj Project in Sud Sudan. Tra i volontari Edoardo Sacchi di Arcene
Treviglio città, 23 Marzo 2019 ore 20:39

Incendio al dormitorio dell'associazione "Tonj Project Onlus" che opera in Sud Sudan, nella sera di giovedì e di cui fa parte il volontario di Arcene, Edoardo Sacchi. Oggi il suo messaggio: "Sto bene".

Incendio al dormitorio

Tragedia nella notte di giovedì nella contea di Tonj nel Sud Sudan dove un incendio, probabilmente di origine dolosa, ha distrutto il dormitorio dell'associazione "Tonj Project Onlus" di Darfo Boario Terme, che dal 2008 opera per sostenere l’attività della missione salesiana di Tonj in Sud Sudan e per portare aiuto ad una popolazione che per decenni ha conosciuto solo l’esperienza della guerra. Tre sono le bambine che hanno perso la vita.

La rabbia della popolazione

Restano ancora da capire le cause, ma pare che a innescare la situazione sia stata una lite fra le tribù locali. Qualcuno, per vendetta, sarebbe entrato nella missione e avrebbe appiccato il fuoco, mentre altri civili avrebbero poi circondato la struttura per assalirla e difesa dalle forze dell'ordine. Tra i volontari presenti nella struttura c'era Edoardo Sacchi, 26 anni, che lavora come infermiere dalla fine dello scorso anno.

Il volontario: "Sto bene"

Momenti di paura per gli amici ed i parenti del giovane appena hanno saputo la notizia e per le difficoltà nelle comunicazioni. Oggi pomeriggio, finalmente, Edoardo ha comunicato tramite la sua pagina Facebook di stare bene, con un sospiro di sollievo per tutti quanti attendevano sue notizie. Questo il suo post: "Grazie a tutti per i messaggi di sostegno che mi avete mandato. La connessione non è delle migliori e magari a qualcuno non ho risposto.
Comunque sto bene e la situazione ora è tornata alla normalità!".

TORNA ALLA HOME