Treviglio

Incassava la pensione della madre senza pagare la retta della casa di riposo

Dopo nove anni il Tribunale di Bergamo ha ripartito l’importo incassato dalla vendita all’asta dell’immobile assegnando al Comune 50mila euro.

Incassava la pensione della madre senza pagare la retta della casa di riposo
Cronaca Treviglio città, 20 Agosto 2021 ore 09:21

Ci sono voluti nove anni di complesso iter burocratico per arrivare alla conclusione di una vicenda che ha dell'incredibile.

Incassava la pensione ma non pagava la Rsa

Succede a Treviglio. Ogni mese incassava regolarmente la pensione della madre, ma aveva deciso comunque di non pagare la retta della casa di riposo "Anni Sereni" dove si trovava ospitata. Di conseguenza, seguendo le indicazioni della convenzione in vigore, la Fondazione Anni Sereni aveva iniziato ad addebitare al Comune l'onere della degenza della donna nella struttura.

Dopo nove anni il risarcimento al Comune

Era il 2012 quando il Comune di Treviglio ha avviato un lungo iter burocratico per recuperare il credito verso la famiglia, che dai controlli non risultava in una situazione particolarmente disagiata. Dopo nove anni - un tempo inaccettabile per risolvere una controversia - nelle scorse settimane il Tribunale di Bergamo ha ripartito l’importo incassato dalla vendita all’asta dell’immobile di proprietà della famiglia assegnando al comune di Treviglio la relativa quota di competenza di circa 50mila euro.