A Cassina de' Pecchi

In un terreno agricolo scoperte dai carabinieri 40 piante di marijuana

Al termine dell’attività, i militari hanno recuperato 40 piante di canapa, dell’altezza media di un metro circa.

In un terreno agricolo scoperte dai carabinieri 40 piante di marijuana
Cronaca Cassanese, 22 Luglio 2020 ore 17:59

Quindici ettari di terreno agricolo dove, all’insaputa del proprietario, veniva coltivata marijuana. L’hanno scoperto i Carabinieri a Cassina de’ Pecchi. La notizia è stata riportata dai colleghi di PrimaLaMartesana.

Coltivavano marijuana in un campo

Stamattina, mercoledì 22 luglio, i Carabinieri della Stazione di Cassina de’ Pecchi hanno completato la bonifica di un terreno agricolo di circa 15 ettari a Sant’Agata, scoprendo una coltivazione illecita di piante di cannabis. Nel pomeriggio di ieri, i militari avevano ricevuto la segnalazione del titolare del fondo agricolo che denunciava la scoperta di alcune piante di marijuana coltivate a sua insaputa in un terreno di sua proprietà, destinato alla coltivazione di granturco.

Piante nascoste tra il granoturco

Dopo aver effettuato una prima ricognizione anche grazie al sorvolo di un drone e alla collaborazione di volontari della Protezione Civile di Cassina de’ Pecchi, in mattinata i militari hanno predisposto una battuta dell’area, verificando la presenza di 15 buche dove erano state estirpate le piante di granturco in luogo di quelle di cannabis. Al termine dell’attività, i militari hanno recuperato 40 piante di canapa, dell’altezza media di un metro circa, che verranno distrutte dopo le analisi di laboratorio. Proseguono gli accertamenti dei carabinieri finalizzati ad individuare i coltivatori delle piante sequestrate.

TORNA ALLA HOME