Menu
Cerca
Nel Bresciano

In un capannone di Coccaglio 17 chili di droga: un arresto e due denunce

L'affittuario del locale è finito in manette, mentre altri due sono stati denunciati per ricettazione.

In un capannone di Coccaglio 17 chili di droga: un arresto e due denunce
Cronaca Bassa orientale, 16 Febbraio 2021 ore 10:11

Sequestrati in un capannone della zona industriale di Coccaglio 17 chili di droga: l’affittuario del locale è finito in manette, mentre altri due sono stati denunciati per ricettazione. Ne danno notizia i colleghi di Prima Brescia.

In un capannone di Coccaglio 17 chili di droga

Nel pomeriggio di sabato  le ricerche di una vettura rubata la sera precedente a Rovato si sono concluse con il sequestro di 17 chili di stupefacente in un capannone di Coccaglio ad opera di due pattuglie della Sezione Radiomobile del Nor della Compagnia Carabinieri di Chiari.

I militari hanno rintracciato il veicolo rubato lungo la provinciale che collega Coccaglio a Cologne con due soggetti a bordo, uno di nazionalità italiana di 39 anni e uno di nazionalità marocchina di 42. I due fermati sono stati sottoposti a perquisizione sia personale sia locale all’interno di un capannone di via Lavoro e Industria dove verosimilmente avrebbero tenuto altra refurtiva. Ma i carabinieri non hanno trovato oggetti rubati: all’interno del locale in zona industriale c’erano chili e chili di erba e fumo.

Maxi sequestro di marijuana e hashish

Grazie a questo intervento i carabinieri hanno recuperato in buste sigillate e ben stipate in contenitori 13,3 chili di marijuana e 4,1 chili di hashish. Da ulteriori accertamenti è emerso che l’immobile era nella disponibilità di un terzo soggetto italiano classe 1956, residente in zona. Anche lui è stato identificato e sottoposto a perquisizione senza ulteriori riscontri.

Informato il magistrato dell’operazione, su sue disposizioni i carabinieri hanno proceduto all’arresto del beneficiario dell’immobile raggiungendolo nella sua abitazione per la detenzione di quell’ingente quantitativo di sostanza stupefacente, mentre hanno denunciato in stato di libertà per ricettazione i due uomini a bordo del veicolo rubato, restituito alla proprietaria di Rovato, cui era stato sottratto la sera precedente.

L’arresto è stato convalidato questa mattina dal gip del Tribunale di Brescia, che ha disposto come misura cautelare gli arresti domiciliari.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli