Menu
Cerca
La donazione

In tre paesi della Bassa arrivano i kit nascita, donati da una dottoressa generosa

Al via la distribuzione a Spirano, Cologno, Covo e Mornico,

In tre paesi della Bassa arrivano i kit nascita, donati da una dottoressa generosa
Cronaca Treviglio città, 05 Maggio 2020 ore 14:51

Un abbraccio e una coccola che da Milano arriva direttamente a Spirano, Cologno, Covo e Mornico, per i nuovi nati. Grazie alla generosità della dottoressa Elena Portinaro, piemontese di nascita, ma milanese di adozione, ogni famiglia  che ha vissuto quest’anno la gioia di una nascita riceverà infatti un kit particolare con ciucci e biberon per i propri piccoli. Un grande gesto di cuore che emoziona e che accompagnerà la loro crescita. Lo annuncia in una nota il Comune di Spirano.

La donazione della dottoressa: ecco i kit nascita

“Ringrazio di cuore la dottoressa Portinaro per questa donazione che mi ha riempito di gioia e di speranza – sottolinea il sindaco Yuri Grasselli – I nostri bimbi sono il nostro futuro e questo gesto ha davvero un forte valore simbolico. In un momento così difficile e buio per la nostra terra, la dottoressa Portinaro ha infatti pensato al nostro Comune e alle nostre famiglie, con un pensiero che si rivelerà utile e prezioso per tutti i neo genitori”.

290 ciucci, 220 biberon e 210 coppette  

Portinaro, medico chirurgo perfezionata in terapia intensiva neonatale, ha donato grazie anche al coinvolgimento di ditte che forniscono prodotti per l’infanzia, 290 ciucci, 220 biberon e 210 coppette assorbilatte, per un valore commerciale di oltre 4mila euro. I dispositivi, oltre a Spirano, verranno consegnati nei prossimi giorni anche a Cologno al Serio, Covo, Lallio e Mornico.

“Ho conosciuto personalmente la dottoressa Portinaro e la ringrazio con tutto il cuore per questo suo gesto, che esprime la sua vera vicinanza alla terra di Bergamo colpita duramente dall’emergenza sanitaria – spiega Giovanni Malanchini, Consigliere Segretario dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale della Lombardia, che ha organizzato il ritiro e la distribuzione dei prodotti per l’infanzia – Oltre alla donazione, la dottoressa metterà gratuitamente a servizio delle famiglie anche la sua professionalità attraverso consulenze mediche telefoniche”.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli