La conferma da Ats Bergamo

In provincia di Bergamo 906 posti letto per i pazienti Covid lombardi

La previsione è che verranno occupati per il 60/65% da utenti provenienti da fuori provincia.

In provincia di Bergamo 906 posti letto per i pazienti Covid lombardi
Treviglio città, 18 Novembre 2020 ore 17:14

La provincia di Bergamo incrementa il suo impegno a favore del sistema sanitario regionale. Saliranno infatti da 730 a 906 i posti letto per i pazienti Covid nei presidi pubblici e privati della Bergamasca. La previsione è che verranno occupati per il 60/65% da utenti provenienti da fuori provincia.

Aumentano i posti letto Covid

Lo comunica oggi l’Agenzia di Tutela della Salute di Bergamo a seguito dell’incontro settimanale del mercoledì con le direzioni sanitarie delle tre ASST del territorio (Papa Giovanni XXIII, Bergamo Est e Bergamo Ovest) e degli ospedali privati accreditati – Humanitas Gavazzeni, Casa di Cura Palazzolo, Casa di Cura San Francesco, Gruppo San Donato, Clinica Quarenghi, Ferb Onlus e Habilita – che ha portato alla definizione congiunta di un nuovo piano.

“Settimana scorsa come sistema Bergamo abbiamo provveduto subito a mettere a disposizione 730 posti letto ed eravamo già nell’ottica di implementarli in caso di necessità. Nel frattempo la richiesta della DG Welfare è aumentata: da qui la decisione di fare uno sforzo ulteriore con altri 176 posti letto e di portarci a quota 906 – conferma il direttore generale di ATS Bergamo Massimo Giupponi – Ringrazio le ASST e gli ospedali privati per questo rinnovato impegno che ci consente di dare una risposta importante al fabbisogno del territorio regionale”.

Nel dettaglio i posti letto saranno così suddivisi: ASST Papa Giovanni XXIII 175, ASST Bergamo Ovest 204, ASST Bergamo EST 133, Humanitas Gavazzeni 90, Casa di Cura Beato Palazzolo 118, Casa di Cura San Francesco 46 e Gruppo San Donato IOB 140.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia