Menu
Cerca

In albergo con la famiglia, arrestato ricercato internazionale

Doveva scontare una condanna a 4 mesi per aver falsificato il diploma per l'iscrizione universitaria ed è finito in manette.

In albergo con la famiglia, arrestato ricercato internazionale
Cronaca Treviglio città, 24 Luglio 2018 ore 09:32

In albergo con la famiglia, arrestato ricercato internazionale. Doveva scontare una condanna a 4 mesi per aver falsificato il diploma per l’iscrizione universitaria ed è finito in manette.

In Italia per far visita a un parente

Ieri i Carabinieri della Compagnia di Treviglio hanno arrestato su mandato d’arresto internazionale un 38enne albanese, in Italia in questi giorni per una visita a un familiare. L’uomo, per l’occasione, stava soggiornando in un albergo di Bariano. I militari dell’Arma della stazione di Romano di Lombardia, durante i consuetudinari controlli degli ospiti delle strutture ricettive, hanno verificato che il 38enne era ricercato poiché doveva scontare 4 mesi di reclusione per una condanna per contraffazione emessa dall’Autorità Giudiziaria albanese.

Ricercato per contraffazione

Rintracciato in albergo con la moglie ed i figli, lo straniero è stato sottoposto ad arresto provvisorio, in attesa appunto dell’estradizione. La condanna definitiva a carico dell’uomo deriva dal fatto che lo stesso, ai fini dell’iscrizione universitaria in Albania, aveva presentato certificazione scolastica relativa al precedente percorso delle scuole superiori non corrispondente al vero. Per tale ragione è stato condannato in via definitiva e poi richiesta l’emissione nei suoi confronti di un mandato d’arresto internazionale.

Informato il PM di turno e la Corte d’Appello di Brescia, in questi casi competenti per materia, il 38enne è stato così associato alla Casa Circondariale di Bergamo, in attesa appunto del suo allontanamento del territorio nazionale, per scontare la sua pena in Albania.

TORNA ALLA HOME