Vailate

Il video dei bimbi della scuola dell'infanzia che cantano l'Inno di Mameli (tutto quanto)

Diciamocelo: pochi sanno le parole dopo la prima strofa. Loro sì, grazie a un bel lavoro di Educazione alla cittadinanza portato avanti nelle scorse settimane.

Il video dei bimbi della scuola dell'infanzia che cantano l'Inno di Mameli (tutto quanto)
Cronaca Cremasco, 19 Marzo 2021 ore 18:52

Diciamocelo: pochi sanno le parole dell'Inno di Mameli oltre alla prima strofa. Loro invece sì  - anche se le età sommate non arrivano ai 160 anni che ha appena compiuto l'Italia.  Sono i bambini della scuola dell'Infanzia di Vailate (sezione B), che nelle scorse settimane hanno portato avanti un progetto di Educazione alla cittadinanza, durante il quale hanno cercato di capire - anche alla loro tenerissima età - cosa significa vivere in una comunità, quali sono i diritti e doveri dei cittadini e cos'è quel senso di appartenenza che ci lega (dovrebbe, almeno) attorno ai simboli della Repubblica.

L'Inno di Mameli cantato dai bambini

La dirigente: " Un piccolo messaggio di speranza per l'Italia"

"L’insegnamento-apprendimento dell’Educazione Civica contribuisce a formare cittadini responsabili e attivi, a promuovere la partecipazione piena e consapevole alla vita civica, culturale e sociale della comunità, nel rispetto delle regole, dei diritti e dei doveri - spiega Albertina Ricciardi, dirigente scolastica dell'Istituto comprensivo di Trescore Cremasco, cui afferisce anche la scuola di Vailate - I bambini e le bambine in questo primo contesto scolastico sperimentano attività di confronto e di condivisione con gli altri, imparano le regole da rispettare e vivono nella quotidianità esperienze di partecipazione attiva, che costituiscono il primo passo verso quello che diventerà il loro futuro di cittadini attivi, consapevoli e responsabili. Il percorso intrapreso in occasione dei preparativi al 160° Anniversario dell’Unità d’Italia è stata l’occasione per vivere una delle prime esperienze di cittadinanza, intesa come senso di appartenenza non solo alla comunità scolastica, ma ad una intera nazione. L’evento è stato l’opportunità per spiegar loro, seppur molto piccoli, il senso di identità nazionale, l’importanza del tricolore e dell’Inno di Mameli. Questo vuole solo essere un piccolo messaggio di speranza per il futuro di un Paese che sta vivendo un periodo storico nel quale necessita di essere ancora più unito".

TORNA ALLA HOME