Summer camp

Il Summer camp di Pre.Gio “per tornare alla vita” FOTO

L'iniziativa del Comune con Ygea e diverse associazioni cittadine.

Il Summer camp di Pre.Gio “per tornare alla vita” FOTO
Treviglio città, 18 Agosto 2020 ore 10:34

Si è chiuso a Treviglio il Summer camp di Pre.Gio, il servizio comunale dedicato alle politiche giovanili che anche quest’anno, seppure in edizione ridotta, ha organizzato il campo estivo cui hanno partecipato una quindicina di ragazzi. Un modo – nonostante l’emergenza e senza violare le norme anti contagio – per “tornare alla vita, che è fatta di relazioni”.

4 foto Sfoglia la gallery

Il Summer camp con Ygea, Legambiente, Quercia di Mamre e Insieme

“L’apertura del Summer Camp è stata un segnale importante per tutta la comunità – ha commentato il vicesindaco Pinuccia Prandina – Ygea, Legambiente, Quercia di Mamre e Cooperativa Insieme sono stati i co-protagonisti di questa quinta edizione del Summer Camp comunale. L’iniziativa ha permesso, anche quest’anno di rigido distanziamento fisico, di mantenere una vicinanza, almeno emotiva, tra i giovani e le realtà a favore delle quali hanno messo a disposizione il loro sostegno. È così che i 15 ragazzi e gli operatori del Servizio Pre.Gio, nel pieno rispetto delle norme di sicurezza, per l’intero mese di luglio e, nonostante il caldo estenuante, si sono alternati sulle diverse attività previste, dando vita a un semplice appassionante seppur “diverso” Summer Camp 2020. Sono stati ripuliti parchi, pronti ad accogliere cittadini nei momenti di faticosa calura, un sorriso regalato alle persone fragili della mensa Quercia di Mamre con un pasto preparato e offerto con affetto, la virtuale vicinanza agli anziani del Centro diurno integrato Ygea che si sono salutati solo a distanza e, infine, la compagnia agli speciali ragazzi della Cooperativa Insieme durante le impegnative ore di lavoro”.

“Il lockdown ha sospeso la vita di tutti, quindi anche dei ragazzi – ha continuato Prandina – La partecipazione al Summer Camp ha rappresentato il ritorno alla vita che è fatta di relazioni, di occhi che si guardano, parole dette faccia a faccia, gesti ed emozioni condivisi in uno stesso spazio tra pari. È stata una grande emozione, essere riusciti come Amministrazione Comunale, tramite Pre.Gio e il lavoro straordinario di regia della dottoressa Olga Colombo, a offrire quest’opportunità significativa. Tutti questi giovani hanno maturato competenze che li hanno proiettati verso un tempo in cui le competenze saranno un utile accessorio e una componente fondamentale della formazione del tempo libero di ciascuno di loro”.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia