Il sindaco "eroe" si tuffa e salva un'oca dall'annegamento

Il sindaco Andrea Capelletti ha salvato un'oca in difficoltà, è ancora lui l'eroe dell'estate.

Il sindaco "eroe"  si tuffa e salva un'oca dall'annegamento
Romanese, 06 Agosto 2019 ore 15:25

Salva un'oca in difficoltà tuffandosi nel laghetto Santa Barbara di Covo. E' il sindaco di Covo Andrea Capelletti l'eroe animalista dell'estate nella Bassa.

L'impresa

A raccontare l'impresa eroica compiuta da Andrea Capelletti, sindaco di Covo, è stato il consigliere segretario di Regione Lombardia Giovanni Malanchini attraverso un post. “Dopo la grande impresa dello scorso anno, quando aveva liberato il lago di Covo da un terribile mostro, Andrea Capelletti ha superato se stesso -  ha scritto Malanchini -Il sindaco della ridente località turistica della bassa bergamasca, noncurante della profondità delle acque, si è tuffato per portare in salvo un'oca in evidente difficoltà, suscitando l'ammirazione dei presenti rimasti in apprensione”.

Una “tragedia” rimandata

Ma se l'impresa fa pensare ad un Capelletti animalista ecco che il consigliere  Malanchini smentisce subito, e col  sindaco di Covo  pensa già ai piatti dei pranzi domenicali in autunno. “Il piumato bipede è stato poi liberato con l'accordo di ripresentarsi verso la fine di novembre, quando le verze saranno croccanti - ha scritto Malanchini - Al serpente (salvato da Capelletti l'anno scorso nello stesso laghetto, ndr) era andata meglio”.

L'eroe Capelletti

Andrea Capelletti però rifiuta il titolo di eroe “amico degli animali”. “Non è stato nulla di straordinario  - ha detto – Mi sono buttato nel laghetto e preso l'oca che nuotava vicino a me. L'amico Malanchini ha ingigantito ironicamente il tutto. Certo che è il secondo anno consecutivo che succede... ”.

Nel frattempo una cosa è certa: il tuffo nel lago ha fatto guadagnare a Capelletti lo scettro del leghista animalista dell'anno, strappandolo direttamente dalle mani di Cristian Locatelli, consigliere di Morengo che qualche settimana fa aveva, a sua volta, salvato un'oca. La sua, in quel caso, scappata da casa e recuperata dopo una breve "caccia" tra Bariano e Morengo.

TORNA ALLA HOME

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter