Menu
Cerca

Il platano secolare è malato, chiesta una perizia

Gran parte della chioma del platano secolare di Casirate appare spoglia e secca. E in paese c'è apprensione per la salute della pianta secolare.

Il platano secolare è malato, chiesta una perizia
Treviglio città, 17 Agosto 2018 ore 08:19

Larga parte della chioma del platano secolare in via Cimitero a Casirate è secca e senza foglie. C'è apprensione per la pianta ritenuta un monumento del paese. Già richiesta la perizia ad un agronomo specializzato.

Il platano secolare è a rischio?

platano secolare
Casirate platano secolare in via Cimitero

C'è apprensione a Casirate per lo stato di salute del platano secolare di via Cimitero. L'albero è censito tra le 188 piante monumentali presenti in Lombardia dal Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali per età, dimensioni, valore ecologico e pregio paesaggistico. Parte della sua chioma, però, presenta zone di necrosi, i rami sono secchi e insolitamente spogli di foglie. Una situazione di sofferenza ben visibile anche ad un occhio inesperto di botanica, che ha fatto suonare più di un campanello di allarme.

Già richiesta una perizia

Le foto del grande albero monumentale, spoglio di foglie, sono rimbalzate sui social. E i casiratesi che sono molto legati alla pianta - della specie "Platanus acerifolia" - chiedono s'intervenga al più presto per cercare di salvarlo. A tranquillizzarli ci ha pensato il vicesindaco Manuel Calvi. "Ci siamo accorti da fine giugno, primi di luglio, passando in via Cimitero, dello stato di sofferenza del platano secolare - ha spiegato - Abbiamo chiesto un parere al giardiniere che lavora per il Comune che ci ha consigliato di rivolgerci ad un agronomo". Dopo un primo sopralluogo, in questi giorni l'esperto ne farà un secondo e tutti i controlli necessari, stilando poi una perizia.

"Lo cureremo come fosse una persona"

La sorte della pianta monumentale di Casirate sta a cuore a tutti. "Aspettiamo i risultati della perizia - puntualizza il vicesindaco Calvi - per capire se l’albero è malato, di cosa è malato, e cosa l’esperto ci consiglierà di fare. Interverremo, curando il platano come se fosse una persona, nella speranza che non sia affetto da una malattia grave, ma che si tratti di qualcosa di momentaneo e, soprattutto, curabile". Tra le ipotesi in campo è che si tratti di cancro colorato del platano, una malattia purtroppo inguaribile per gli esemplari che vengono colpiti. Leggi di più sul Giornale di Treviglio in edicola.

Precisazione: rispetto all'intervista riportata sul numero di questa mattina del Giornale di Treviglio sul caso, si segnalano alcune imprecisioni. La dissecazione della chioma non è un sintomo diretto dell'infezione da cancro colorato. Non è inoltre sufficiente, in caso di infezione, amputare e distruggere i rami ammalorati: l'intera pianta va eradicata e il legno distrutto in autoclave, come prevede un apposito decreto ministeriale.

TORNA ALLA HOME