Menu
Cerca

Il paese piange Gianluigi Vassalli, cuore del gruppo Aido

Si è spento lunedì mattina il 77enne Gianluigi Vassalli residente a Sola, frazione di Isso, dove ha collaborato alla fondazione del gruppo Aido.

Il paese piange Gianluigi Vassalli, cuore del gruppo Aido
Romanese, 20 Luglio 2018 ore 18:30

L’impegno di Gianluigi Vassalli era partito nel 1981, quando sua figlia Giuseppina era morta ancora adolescente in un incidente stradale.

La morte di Giuseppina

I genitori della giovane, Gianluigi Vassalli e Angela Merisio, avevano deciso di donare gli organi della figlia, e a seguito del loro impegno era stata fondata la sezione Aido di Fara Olivana, Sola e Isso. Nel corso degli anni Gianluigi ha continuato il proprio impegno all’interno dell’associazione, di cui è stato vicepresidente dal 1994 a pochi giorni fa, quando si è spento a causa di alcune complicazioni sopraggiunte a seguito di un’operazione chirurgica.

Il ricordo dei figli

Gianluigi ha lasciato così tre figli adulti, Ivan, Massimo e Giuseppina – omonima della figlia venuta a mancare in giovane età – tutti e tre residenti a Sola. “Nostro padre era un uomo buono, sempre gentile con tutti e allegro, lo ricorderemo così” hanno detto i suoi cari poco prima dei funerali di Gianluigi, svoltisi mercoledì mattina a Fara.

“Siamo vicini alla famiglia, non dimenticheremo”

Anche il gruppo Aido di Fara, Sola e Isso ha voluto salutare il proprio vicepresidente. Il presidente del gruppo, Giuseppe Compagnoni, caro amico del defunto, ha ricordato Gianluigi per la passione e l’impegno profusi negli anni: “E’ stato lui a rimettere insieme il gruppo nel 1994, dopo che si era un po’ disgregato. Ha fatto molto per l’Aido, non lo dimenticheremo”.

 

E’ possibile leggere l’articolo completo in memoria di Gianluigi sul Giornale di Treviglio e RomanoWeek in edicola da oggi, venerdì 20 luglio.

 

TORNA ALLA HOME.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli