Menu
Cerca

Il maestro non vuole più dirigere, prende il suo posto il consigliere comunale

Una trovata comica che ha coinvolto il consigliere di maggioranza urgnanese, che è stato maestro di banda per un giorno. Anzi per un solo brano.

Il maestro non vuole più dirigere, prende il suo posto il consigliere comunale
Romanese, 30 Luglio 2018 ore 10:37

Il maestro della banda non ha più voglia di dirigere, e così prende il suo posto il consigliere di maggioranza Luca Bono.

Una simpatica gag

Ovviamente si è trattato di una simpatica trovata comica, che però ha colta alla sprovvista il presentatore del concerto – Bono appunto – tenutosi in occasione dei festeggiamenti dei due patroni di Urgnano, san Nazario e Celso. La gag si è svolta domenica 22 luglio, quando l'intera comunità si è riunita per festeggiare i santi protettori del paese. Come da tradizione, un corteo è partito dalla casa comunale raggiungendo poi la chiesa parrocchiale, dove il vescovo Gaetano Bonicelli, alla veneranda età di 94 anni, ha celebrato la messa.

Un concerto con "un colpo di scena"

A termine della celebrazione, i fedeli si sono posizionati nel piazzale della chiesa, nei pressi del campanile. Ad attenderli c'era il corpo musicale parrocchiale, pronto a intrattenere il pubblico con brani noti ed amati. E qui si è svolta la scenetta comica. Durante l'esecuzione del concerto il maestro, ad un certo punto, ha detto che non aveva più voglia di dirigere, passando la palla a Bono, che non si aspettava di doversi improvvisare direttore di banda.

"Al massimo suono il citofono"

“Al massimo suono il citofono” ha ironizzato Bono. “Ovviamente sono stato allo scherzo – ha spiegato – e vedendo che in programma c'era l'esecuzione del famoso brano Ymca, ho avvertito il corpo musicale di non seguire le mie indicazioni, perché di certo sarebbe stato bravo anche senza il mio aiuto. Poi, memore degli anni passati a far l'animatore, ho riprodotto le mosse della celebre canzone dei Village People”.

TORNA ALLA HOME