Cronaca
Cividate

Il castello medievale torna vivere con la nuova piazzetta

Domenica primo maggio è stata inaugurata la nuova piazzetta del Castello-Ricetto di Cividate è la prima tranche dei lavori per la riqualificazione del monumento medievale.

Il castello medievale torna vivere con la nuova piazzetta
Cronaca Bassa orientale, 10 Maggio 2022 ore 13:26

Domenica primo maggio è stata inaugurata la nuova piazzetta del Castello-Ricetto di Cividate è la prima tranche dei lavori per la riqualificazione del monumento medievale.

L’inaugurazione

Domenica primo maggio è stata aperta con una cerimonia istituzionale, la nuova piazzetta del Castello Ricetto di Cividate. Alla cerimonia erano presenti il sindaco Gianni Forlani con i colleghi di Palosco, Mario Mazza e di Cortenuova, Gianmario Gatta. Ha partecipato anche la consigliera provinciale Chiara Drago. Ha preso così forma l’opera di riqualificazione voluta dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Gianni Forlani. L’inaugurazione di domenica infatti ha posto un tassello significativo nel rilancio del luogo simbolo, insieme al santuario , del paese di Cividate . La cerimonia è iniziata alle 11.20 con i discorsi delle autorità, la benedizione e il taglio del nastro e un aperitivo offerto ai partecipanti dall'Amministrazione comunale

Il castello Ricetto

Le origini del castello Ricetto risalgono all’era del dominio Romano. Gli storici antichi (Plinio e Tolomeo), descrivendo la Gallia Cisalpina collocarono un “Forum Diuguntorum” tra Bergamo, Cremona e Brescia, che fa pensare a Cividate. In seguito alle invasioni barbariche gli abitanti superstiti diedero origine a un piccolo villaggio difeso da un profondo fossato corrispondente all’area attuale del castello. In seguito i vescovi di Bergamo fortificarono ulteriormente il villaggio a difesa del confine con Brescia. Intorno ai secoli XI- XII il castello passò al Comune di Bergamo che vi collocò famiglie di fede ghibellina: i Pensamigola, i Vegii, i Bellebono, i Terzi e i Balestra.In questi secoli cruenti il castello fu protagonista anche di una famosa e cruenta battaglia passata alla storia con il nome: “Battaglia della Malamorte”.Il turbinoso passato del castello non si esaurisce qui! Alle sue porte si svolse anche un’altra storica battaglia: La battaglia di Cortenuova, vinta il 27 novembre 1237 dall’imperatore Federico II sull’esercito della seconda lega lombarda. Proprio da questo castello la guarnigione bergamasca, alleata dell’imperatore, segnalò l’arrivo delle truppe nemiche.

Il sindaco Forlani

Il primo cittadino di Cividate è stato il cerimoniere dell'inaugurazione. "Grazie a tutti i cittadini che hanno partecipato e alle associazioni che hanno collaborato con l'Amministrazione per la buona riuscita dell'evento. - ha detto il Forlani - Ringraziamo per la loro presenza la consigliera provinciale Chiara Drago, il sindaco di Cortenuova Gianmario Gatta e il sindaco di Palosco Mario Mazza. Un ringraziamento speciale a chi ha lavorato ai progetti per realizzare questa opera. Grazie allo studio Segneri e Brignoli, all'Architetto Roberto Zampoleri e all'Assessore Edoardo Raimondi. Grazie al professore Riccardo Caproni che ha collaborato per la predisposizione del progetto approvato e che da anni si dedica alla riqualificazione di questo luogo, con l'obiettivo di renderlo finalmente un luogo-monumento vivibile e bello".

4 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter