Cronaca
Treviglio

I volontari di Abio tornano in reparto, presto riprenderanno i corsi di formazione

Abio opera in Pediatria allo scopo di rendere meno traumatico il ricovero ospedaliero per il bambino e la sua famiglia.

I volontari di Abio tornano in reparto, presto riprenderanno i corsi di formazione
Cronaca Treviglio città, 08 Agosto 2022 ore 10:56

I volontari di Abio Treviglio (Associazione per il bambino in ospedale) tornano in reparto e a settembre riprenderanno anche i corsi di formazione per tutti coloro che volessero contribuire alla missione dell'associazione.

Abio torna in reparto accanto ai bambini

Abio opera da tempo nella Pediatria dell'ospedale di Treviglio-Caravaggio, allo scopo di rendere meno traumatico il ricovero ospedaliero per il bambino e la sua famiglia.

"Cerchiamo di aiutare i piccoli pazienti a superare l'impatto con l'ambiente ospedaliero provando a renderlo più accogliente, colorato, con la possibilità di trovare giochi, strumenti e arredamenti adatti ad accogliere non solo i bambini ma anche le loro famiglie - spiegano i volontari -durante la pandemia, per esempio, abbiamo donato al reparto delle poltrone-letto per i genitori. Per raggiungere questo obiettivo, sicuramente i volontari non possono fare a meno del gioco: giocare restituisce al bambino un'idea di normalità, gli consente di vivere momenti di spensieratezza, di sdrammatizzare le proprie paure e di instaurare relazioni sociali positive in un contesto in cui il rischio è spesso quello di chiudersi in un vortice di preoccupazioni".

Portare gioia e spensieratezza ai più piccoli

Dopo lo stop dovuto alla pandemia i volontari, da qualche mese, sono tornati in reparto.

"Durante il lockdown ovviamente non siamo potuti andare in ospedale, ma abbiamo cercato di stare vicino ai bambini ricoverati tramite la creazione di kit d'accoglienza (con matite, piccoli giochi e gadget) che venivano distribuiti dal personale sanitario all'ingresso in reparto - proseguono - Durante le vaccinazioni Covid siamo stati all'hub vaccinale con palloncini, regali, merende da distribuire ai bambini in attesa, e in diversi casi siamo riusciti a strappare un sorriso nonostante la paura della puntura. Infermieri e medici sono stati molto contenti del nostro rientro in reparto: la sala giochi è tornata a vivere, i piccoli pazienti possono andarci per giocare, colorare, leggere storie, fare lavoretti, o semplicemente chiacchierare. I volontari sono armati di mascherina e disinfettante, ma entusiasti come sempre e con la voglia di portare tanti sorrisi".

E' intenzione dell'associazione riprendere i corsi di formazione per diventare volontario Abio. Per informazioni gli interessati possono scrivere alla mail formazione@abiotreviglio.org.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter