Menu
Cerca

Il sindaco Paolo Nozza lancia il “Rinascimento” cittadino

Incentivi per la riqualificazione del centro storico: la ricetta del sindaco Nozza per il rilancio del commercio di Martinengo.

Il sindaco Paolo Nozza lancia il “Rinascimento” cittadino
Romanese, 25 Marzo 2018 ore 11:19

Incentivi per la riqualificazione del centro storico: la ricetta del sindaco Paolo Nozza per il rilancio del commercio di Martinengo.

Rilanciare il commercio cittadino e il centro storico

L’Amministrazione guidata dal sindaco Paolo Nozza ha disposto la concessione di incentivi volti a favorire gli interventi di recupero e riqualificazione del patrimonio edilizio dei «Nuclei Storici», proponendosi come obiettivi non solo l’incentivazione della ristrutturazione di immobili residenziali facenti parte del centro storico e dei nuclei storici esterni al Vallo, ma anche l’apertura di nuove attività commerciali, artigianali, culturali e piccole strutture ricettive non alberghiere quali «Bed & Breakfast» da attuarsi mediante la ristrutturazione degli immobili e attività esistenti.

Gli incentivi previsti

Fra loro cumulabili e consistono nell’esonero dal pagamento della tassa di occupazione di spazi ed aree pubbliche. Nella riduzione del 50% del costo di costruzione in caso di destinazione residenziale, degli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria in caso di destinazione residenziale e degli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria in caso di destinazione diverse dalla residenza. E’ prevista anche una riduzione percentuale sul costo di costruzione sino al 6%, per destinazioni diverse dalla residenza. Possono accedere agli incentivi per gli interventi i soggetti privati, sia persone fisiche che giuridiche, che abbiano la proprietà dell’immobile oggetto dell’intervento di recupero o coloro che abbiano la sola disponibilità dell’immobile come locatari, comodatari, e usufruttuari.

Il sindaco

«La promozione del ri-uso del patrimonio edilizio esistente, che si sviluppa sui due fronti degli immobili residenziali e delle attività commerciali, è motivata rispettivamente da due principali obiettivi – ha detto il sindaco Paolo Nozza da un lato la volontà di limitare il consumo dei suoli e di circoscrivere il fenomeno di abbandono dei centri storici, favorendo il mantenimento o il ripristino delle funzioni residenziali, e dall’altro quella di sostenere e incentivare la vitalità economica e sociale del centro storico».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli