Cronaca

Guida senza patente, beccato per la seconda volta ed espulso

Non risultava residente in Italia da oltre dieci anni. Gli agenti di Polizia l’hanno accompagnato in questura per l’espletamento delle formalità di riconoscimento e immediata espulsione in Marocco.

Guida senza patente, beccato per la seconda volta ed espulso
Cronaca 09 Ottobre 2017 ore 13:58

Guida senza patente. Beccato dagli agenti di Polizia locale di Palosco.

Guida senza patente e senza documenti di identità

Beccato per la seconda volta alla guida senza patente. È stato denunciato ed espulso dal territorio italiano un marocchino, E.A., di 33 anni. L’episodio è successo a Palosco, in via Partigiani, mercoledì 4 ottobre. Intorno alle 15.15 gli agenti di Polizia locale hanno fermato una Golf durante un normale servizio di controllo del territorio.

Con sè fotocopia di patente marocchina

Alla guida il marocchino che è stato trovato privo di qualsiasi documento di identià e di guida e non risultava residente in Italia da oltre dieci anni. Durante il controllo l’uomo ha mostrato una fotocopia di una patente di guida rilasciata da autorità marocchina accompagnata da una traduzione in italiano ad opera del consolato del Marocco di Milano.

Portato in questura ed espulso

L’uomo, all’atto di controllo, risultava già in possesso di un biglietto di invito di presentazione all’Ufficio stranieri della questura di bergamo per il giorno 18 settembre, emesso dai carabinieri del nucleo operativo radiomobile della compagnia di Bergamo. A tal proposito il marocchino si è rifiutato di fornire motivazioni per la mancata presentazione all’Ufficio. Gli agenti di Polizia l’hanno accompagnato in questura per l’espletamento delle formalità di riconoscimento e immediata espulsione in Marocco.

Denunciato al tribunale di Bergamo

Per la violazione della guida senza patente, è stato denunciato al tribunale di Bergamo. Un procedimento necessario, essendo la seconda volta, dopo la prima violazione amministrativa ricevuta con 5mila euro di sanzione.