Romano

Guida senza patente, con un permesso di soggiorno falso

La Polizia Locale di Romano domenica ha fermato un clandestino alla guida senza patente, implicato nella frode dei permessi di soggiorno falsi a Bologna.

Guida senza patente, con un permesso di soggiorno falso
Cronaca Romanese, 19 Maggio 2020 ore 13:38

La Polizia Locale di Romano domenica ha fermato un clandestino alla guida senza patente, implicato nella frode dei permessi di soggiorno falsi a Bologna.

Il fermo

Domenica una pattuglia della Polizia Locale, durante un controllo del territorio, ha fermato un uomo di nazionalità marocchina, di 30 anni, alla guida di un veicolo. Dopo le prime verifiche gli agenti hanno riscontrato che oltre a non avere la patente di guida, il veicolo era sprovvisto di assicurazione revisione. L'unico documento mostrato dal marocchino è stata una domanda di rilascio del permesso di soggiorno intestato ad uno studio legale di Bologna.

Frode

Lo studio legale era quello dell'avvocato Fabio Loscerbo,arrestato per i permessi di soggiorno facili a Bologna. Solo nel 2018 aveva presentato “oltre 800 istanze di fissazione di appuntamento per altrettanti cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale, molti dei quali risultavano provenire da varie parti d’Italia”, che avevano “fittiziamente trasferito il proprio domicilio nel territorio della provincia di Bologna per poter presentare la propria istanza alla locale Questura”.

Arresti domiciliari

A gennaio la Squadra mobile della Polizia bolognese ha applicato nei confronti dell’avvocato, il 39enne Fabio Loscerbo, e di un suo complice tunisino, l’ordinanza di misure cautelari emessa che ha disposto per entrambi la misura cautelare degli arresti domiciliari “per i reati - come specificato dalla Questura- di falso ideologico in atto pubblico per induzione in errore, contraffazione e utilizzo di documenti al fine di determinare il rilascio del permesso di soggiorno e favoreggiamento della permanenza in clandestinità nel territorio dello Stato”.

La denuncia

Il trentenne marocchino fermato  domenica a Romano è stato così denunciato a piede libero per la violazione della normativa sull'immigrazione. Nei suoi confronti è stata emessa l'ordinanza di espulsione dal territorio nazionale.

TORNA ALLA HOME