Cronaca
Fontanella

“Giù le mani dalla nostra agricoltura: no al cibo sintetico”

Domenica durante la Festa del Ringraziamento, il sindaco Mauro Brambilla ha condiviso l’appello lanciato da Coldiretti.

“Giù le mani dalla nostra agricoltura: no al cibo sintetico”
Cronaca Bassa orientale, 30 Novembre 2022 ore 16:46

Domenica durante la Festa del Ringraziamento, il sindaco di Fontanella, Mauro Brambilla ha condiviso l’appello lanciato da Coldiretti.

Festa del Ringraziamento

Domenica per le vie del paese è sfilato un lungo corteo composto dai trattori guidati dagli agricoltori fontanellesi. Una tradizione importante con un appuntamento che è stato fermato dalla pandemia da Covid 19 ma che per il secondo anno di fila è tornato ad animare le vie del paese. Presente il sindaco Mauro Brambilla che ha condiviso l’appello lanciato da Coldiretti contro il cibo sintetico.

L’appello del sindaco

“L'agricoltura italiana è la più sostenibile al mondo sotto il profilo ambientale, ma qualcuno per interessi economici vuol far passare il messaggio che il cibo tradizionale è inquinante e poco salutare. - ha detto mauro Brambilla - La Bergamasca, vanta ben nove Dop casearie che, insieme agli altri venti prodotti orobici certificati contribuiscono a fare della nostra provincia un’eccellenza. La Lombardia è la prima Regione agricola d’Italia, il settore agroalimentare in Lombardia ha un fatturato di oltre 25 miliardi di euro e si contano 32 prodotti a marchio DOP e IGP in Lombardia, 26 dei quali di origine animale, il settore zootecnico è un asset fondamentale del settore agroalimentare lombardo. Dietro speculazioni che portano al cibo sintetico, si rischia di cancellare l’identità dei nostri prodotti agroalimentari, dei nostri territori e le nostre eccellenze”.

Il passaggio in Consiglio

“Per questo motivo lunedì scorso abbiamo proposto al Consiglio comunale, come richiesto da Coldiretti e da Elena Lazzarini, referente per Fontanella, di deliberare il pieno sostegno all’iniziativa promossa da Coldiretti contro il cibo sintetico, che è stata votata all’unanimità.- conclude Brambilla che ha ringraziato i volontari per la festa di domenica - Grazie a tutti gli agricoltori che domenica hanno “invaso” le vie del nostro paese con i loro bellissimi mezzi agricoli per la tradizionale benedizione. Ringrazio i nostri volontari della Protezione Civile che hanno accompagnato in sicurezza il corteo, Don Diego per la bella celebrazione e coloro che hanno organizzato, a chi ha donato i prodotti per il pranzo e ai bravissimi volontari che hanno cucinato e servito, regalandoci così, uno splendido pomeriggio di compagnia. Viva l’agricoltura: identità del nostro territorio”.

316804032_862393968155658_3360579264358980075_n
Foto 1 di 6
316805934_862393958155659_7546054008657961629_n
Foto 2 di 6
316812124_862394108155644_1367662776637103135_n
Foto 3 di 6
316812132_862394054822316_6543460605628261319_n
Foto 4 di 6
316815039_862394011488987_7594323148585919419_n
Foto 5 di 6
316953641_862394044822317_5790438059534239500_n
Foto 6 di 6
Seguici sui nostri canali