Sport e inclusione

Giro handbike, Federico Martello testimonial dell’edizione 2020

Dopo il successo con il programma televisivo All togheter now il cantante verdellese è pronto per una nuova avventura.

Giro handbike, Federico Martello testimonial dell’edizione 2020
Gera d'Adda, 12 Febbraio 2020 ore 15:00

Giro handbike, Federico Martello testimonial dell’edizione 2020. Il cantante verdellese di adozione, reduce dal successo in Tv con la partecipazione al programma All togheter now, è pronto per una nuova avventura.

Federico Martello testimonial del Giro handbike

“E’ per me un grande onore essere il Testimonial del Giro Handbike 2020. La consapevolezza che c’è qualcuno oltre alla mia famiglia e agli amici, che crede davvero non solo nelle mie capacità, ma che ripone una sincera fiducia nelle mie possibilità, è stata la migliore gratificazione che potessi ricevere dopo la mia partecipazione ad All Together Now” così Federico Martello, da più parti definito il vincitore morale dello show televisivo di Canale 5 All Together Now nello scorso dicembre.

Federico Martello non è nuovo ai premi in prestigiosi festival canori in tutto il mondo, Usa e Russia (dove ha appena partecipato al medesimo contest canoro, ndr) compresi. Con il suo motto – dalle parole che il Daily News di New York scrisse dopo uno dei suoi successi – “Gambe, per muovere pochi passi, un ostacolo per gli stolti, ma non per lui; Voce unica, calda e confortante; Cuore per cantare alla Vita; Anima per raggiungere le persone; Umiltà per combattere sempre”, Federico Martello dichiara di sentirsi già parte della grande famiglia del Giro Handbike.

#Campionidivita

“Ho contattato Federico Martello perché ho riscontrato nel cantante le caratteristiche che sono proprie dei nostri #campionidivita– così Fabio Pennella Presidente di Seo del Giro Handbike – e, riponendo in lui le migliori aspettative, sono certo che come tutti i personaggi che sono passati dal Giro, questo suo nuovo impegno come testimonial, gli porterà grande fortuna”.

“Conosco bene lo spirito e l’abnegazione con cui molti di voi partecipanti #Campionidivita vi apprestate a prendere parte all’undicesima edizione del Giro Handbike– continua Federico Martello che condivide con gli atleti del Giro Handbike una disabilità motoria dalla nascita causata da una tetraparesi spastica, aggravata da un grave infortunio accaduto nel 2012 – perché animati, non solo da spirito agonistico, ma anche dal piacere di sentirvi liberi di fare ciò che vi piace, che vi dà gioia e soddisfazione”.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia