Giovanni Falcone, al Filodrammatici un monologo sulla sua vita

Domani sera andrà in scena lo spettacolo "Bum ha i piedi bruciati", scritto, diretto e interpretato da Davide Leone.

Giovanni Falcone, al Filodrammatici un monologo sulla sua vita
Cronaca Treviglio città, 20 Marzo 2018 ore 16:24

Giovanni Falcone, un monologo sulla sua vita al Filodrammatici di Treviglio. Si terrà domani sera, alle 21, lo spettacolo “Bum ha i piedi bruciati”, scritto, diretto e interpretato da Dario Leone, che narra la vita del magistrato siciliano ucciso dalla mafia.

Giovanni Falcone

Giovanni Falcone era una persona allegra, ironica, innamorata della vita e della libertà. Da qui prende le mosse l’interpretazione di Leone, in un crescendo di narrazione che mette in luce gli aspetti più intimi e quotidiani, gli entusiasmi, le intuizioni, le difficoltà dell’uomo prima che del magistrato, offrendo una chiave di lettura empatica, coinvolgente, rivolta a un pubblico di tutte le età: agli adulti, che ne hanno memoria e si troveranno a scoprire particolari sconosciuti, ai più giovani che potranno conoscere e rivivere i momenti che hanno portato a uno degli avvenimenti più drammatici nella storia del nostro paese.

Lungo lavoro di studio

Lo spettacolo ha richiesto un lungo e accurato lavoro di studio durato mesi, basato su scritti, interventi, articoli, interviste, testimonianze di e su Giovanni Falcone. La vicenda è narrata attraverso gli occhi di un giovane padre palermitano, un piccolo negoziante ricattato dalla mafia, il cui vissuto personale, la nascita del figlio, il lavoro in negozio, il pizzo da pagare, l’impotenza e lo sconforto di fronte al dilagare della criminalità organizzata che lui vede diffondersi lenta e silenziosa, inevitabilmente si intreccia agli episodi più eclatanti della vita del magistrato. Bum è un orango di peluche, il giocattolo preferito del figlio: assieme a lui, e tramite lui, la storia inizia e si snoda.

Patrocinio della Fondazione Falcone

Co-prodotto dal Teatro alle Vigne di Lodi, lo spettacolo si è guadagnato il rarissimo patrocinio della Fondazione Francesca e Giovanni Falcone di Palermo, presieduta da Maria Falcone, sorella del magistrato, e da due anni viene continuamente richiesto nei teatri e nelle scuole di tutta Italia per sensibilizzare e contribuire alla diffusione della cultura della legalità. Dario Leone è stato inoltre chiamato a mettere in scena una riduzione del monologo agli Stati Generali della Lotta alle Mafie organizzati dal Ministero della Giustizia.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli