Menu
Cerca

Ghost credits sette denunce e sequestri per quattro milioni di euro

Le Fiamme gialle hanno scoperto un giro di fatture false e un "buco" di quattro milioni di euro

Ghost credits sette denunce e sequestri per quattro milioni di euro
Cronaca 08 Novembre 2017 ore 08:51

Ghost credits sette denunce e sequestri per quattro milioni di euro. E' il bilancio dell'operazione messa in campo dalla Guardia di Finanza di Brescia nelle province di Bergamo, Brescia e Milano.

Ghost credits scatta l'operazione

Conclusa l’operazione Ghost credits condotta dagli uomini del Gico del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Brescia e coordinata dalla Procura della Repubblica di Brescia e di Bergamo, che ha permesso di denunciare sette persone, rappresentanti di fatto e prestanome di tre società operanti nelle province di Bergamo, Brescia e Milano nel settore edile e di meccanica generale.

False fatture per crediti fittizi

In particolare, i controlli effettuati hanno evidenziato come le società, “incaricate” prevalentemente di assumere lavoratori, utilizzassero false fatture per crearsi un “bacino” di fittizi crediti IVA e IRES da utilizzare per compensare e quindi non versare gli oneri previdenziali, assistenziali e fiscali riguardanti il personale dipendente.

Evasione da quattro milioni di euro

Dopo aver quantificato complessivamente l’imposta evasa in oltre quattro milioni di euro, i finanzieri hanno provveduto a eseguire sequestri di immobili, autovetture, quote societarie e disponibilità finanziarie nei confronti delle società e degli amministratori indagati.