Menu
Cerca

Getta il sacchetto per strada, la fototrappola lo inchioda

Camera posizionata in un luogo interessato da scarichi abusivi

Getta il sacchetto per strada, la fototrappola lo inchioda
Cronaca Cremasco, 11 Dicembre 2019 ore 07:00

Inchiodato dalla fototrappola mentre getta l’immondizia per strada. Maxi multa per un cittadino di Spino d’Adda.

Immortalato a Spino

Gli incivili dei rifiuti non hanno vita facile a Spino d’Adda. Tutto merito della Polizia locale e della fototrappola in dotazione agli agenti. Dove non arriva l’educazione ambientale, arrivano le multe. L’ultima, all’indirizzo di un cittadino che nei giorni scorsi è stato immortalato mentre scaricava rifiuti in uno dei luoghi sensibili monitorati dai vigili.

Spazzatura in strada

Al furbetto sarebbe bastato recarsi alla piazzola ecologico dove, munito di tessera, avrebbe potuto effettuare lo scarico nei termini di legge. Ha preferito abbandonare la sua spazzatura in mezzo alla strada, ma ci ha lasciato lo zampino. Come il responsabile dello scarico abusivo avvenuto recentemente nelle campagne spinesi, anche lui dovrà pagare una bella multa.

Posizione strategica

Le zone più sensibili allo scarico abusivo di rifiuti sono ben note agli Enti, per questo le fotocamere diventano un importante deterrente o, in caso contrario, una pesante sanzione per chi si macchia dei reati contro l’ambiente.
«La fototrappola è stata posizionata in un punto dove spesso vengono lasciati sacchetti di rifiuti indifferenziati o altri oggetti che dovrebbero essere portati in discarica – ha commentato il vicesindaco Enzo Galbiati – Ottimo l’esito, perché la Polizia locale ha riconosciuto la persona che ha abbandonato i rifiuti e ha agito di conseguenza».

TORNA ALLA HOME