Treviglio

Gabriele Raffa, un progetto per far sì che non capiti a tuo figlio ciò che è successo a lui

La famiglia del 15enne scomparso tragicamente nel maggio del 2019 ha aperto una raccolta fondi in nome del figlio.

Gabriele Raffa, un progetto per far sì che non capiti a tuo figlio ciò che è successo a lui
Treviglio città, 16 Settembre 2020 ore 20:00

La famiglia di Gabriele Raffa, il 15enne di Treviglio scomparso nel maggio del 2019 dopo essere stato travolto da un’auto sulla Provinciale 472, ha aperto una raccolta fondi per realizzare un importante progetto in nome del figlio.

Gabriele Raffa

Dalla tragedia che li ha travolti, vuole nascere oggi una pista ciclopedonale in totale sicurezza. Si è voluto creare uno spazio che valorizzasse quello che è il lotto a disposizione, prendendo spunto dalla grande passione di Gabriele Raffa per la musica. Renderlo fruibile a tutti coloro che utilizzano la pista ciclabile, che hanno così l’opportunità di effettuare una sosta, di sedersi sulla “chitarra” o di dissetarsi dalle tre fontanelle poste accanto alla “paletta” che rappresentano le chiavette della chitarra.

Perché questo progetto?

Il rendering del progetto dedicato a Gabriele Raffa

Innanzitutto la volontà dei genitori Franco Raffa e Silde Ceccaroni è quella di poter mettere in sicurezza un tratto pericoloso per tutti, creando un ambiente sicuro e che possa offrire la giusta ispirazione a tutti coloro che vogliono sedersi sulla chitarra e leggere, suonare o semplicemente riposare e riflettere. E ovviamente tutto questo anche per non dimenticare. Per non dimenticare Gabriele Raffa e quello che gli è successo. L’intento della Famiglia Raffa è fare di tutto affinché questo non si ripeta mai più. Per la realizzazione di questo progetto c’è bisogno dell’aiuto di chiunque abbia il piacere di dare il proprio contributo, piccolo o grande che sia.

Come donare

Per contribuire al progetto in memoria di Gabriele Raffa si può donare con bonifico bancario (Codice Iban IT34P0617553641000001051980). L’obiettivo da raggiungere è 170 mila  euro. Per tutti i dettagli legati al progetto e alla raccolta fondi è possibile visitare il sito www.ilsorrisodigabri.it. Sono attivi anche due canali social: www.facebook.com/ilsorrisodigabri/ e  www.instagram.com/sorrisodigabri/.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia