Menu
Cerca

Mal, furia cavallo del west canta per i profughi

Mal, Bradley Couling, il cantante e attore britannico, naturalizzato italiano,  terrà un concerto ad Antegnate , sabato 17 febbraio, ospite della comunità gestita da padre Antonio Zanotti.

Mal, furia cavallo del west canta per i profughi
Romanese, 14 Gennaio 2018 ore 10:36

Mal, Bradley Couling, il cantante e attore britannico, naturalizzato italiano,  terrà un concerto ad Antegnate , sabato 17 febbraio, ospite della comunità gestita da padre Antonio Zanotti.

Icona degli anni 70 e 80

Forse per gli under50 è un vero e proprio sconosciuto.Ma negli anni ‘80 Mal andava proprio forte tra il pubblico, era una vera star. E oggi quella «stella» è pronta a brillare di nuovo ad Antegnate, precisamente alla comunità «Oasi7».

La collaborazione con Nicola Congiu

L’arrivo di Mal ad Antegnate è stato possibile grazie a Nicola Congiu, noto cantante originario di Romano di Lombardia che da tempo si è avvicinato al mondo della cooperativa Rinnovamento e ad Oasi7 per cui recentemente ha scritto e cantato l’inno.Congiu, in quanto cantante di grande successo, è riuscito a prendere contatto con Mal al quale poi è stato possibile chiedere se volesse venire ad esibirsi ad Antegnate. Certo forse una realtà più piccola rispetto a quella a cui Mal è abituato, eppure il cantante non ha esitato. Ed ecco che già tutti attendono con ansia il suo arrivo.

L'evento

Per poter partecipare al suo concerto, è posiibile prenotare tramite e-mail (prenotazioni.oasi7@gmail.com) oppure chiamando direttamente al numero specifico. Inoltre per chi volesse, è possibile consumare una cena, prevista per le 19.30, prima del concerto, proprio in via della Saracinesca. E se ci si chiede perché Mal sia venuto ad Antegnate il motivo è semplice. «Spesso si crede che la cooperativa sia legata alla sola accoglienza dei richiedenti asilo – ha spiegato Giovanni Trezzi – in realtà è ben altro. Infatti la cooperativa esiste prima ancora di questo drammatico fenomeno odierno. Il concerto di Mal è solo uno dei pochi eventi che la comunità Oasi7 organizza per conoscere e farsi conoscere. Infondo ciò che da sempre portiamo avanti sono ideali di solidarietà, di aiuto e di beneficenza. Il concerto di Mal si inserisce in questo percoso. E’ un’ottima occasione per entrare nel mondo della Cooperativa e capire di cosa in realtà si occupa, allo stesso tempo riuscendo a intrattenere il pubblico con musica, buon cibo e ballo».