Menu
Cerca

Funerale Rom: a Verdello fioccano le polemiche

I cittadini lamentano disagi alla viabilità e abbandono di rifiuti

Funerale Rom: a Verdello fioccano le polemiche
Cronaca 08 Agosto 2017 ore 17:49

Si è tenuto questa mattina il funerale Rom di Oreglio Hudorovic, personalità eminente della propria comunità. La cerimonia ha attirato persone da tutta la Lombardia e ha suscitato parecchio malcontento tra i verdellesi.

Funerale Rom

Il funerale di Oreglio Hudorovic si è svolto secondo la tradizione del suo popolo: la veglia funebre a casa con amici, parenti e conoscenti, il lungo corteo funebre, i fiori. Sono stati tantissimi i partecipanti alla cerimonia. Oreglio Hudorovic era infatti una personalità di spicco nella comunità Rom e sono stati tantissimi coloro che hanno voluto prendere parte alle sue esequie.
Già nella giornata di ieri l’afflusso di persone, arrivate da tutta la regione per la veglia funebre, era stato importante. Oggi per gestire il traffico e la viabilità è stato necessario l’intervento della Polizia locale.

Lamentele tra i cittadini

Nonostante secondo le forze dell’ordine non ci siano stati problemi rilevanti per quanto riguarda la gestione della viabilità o dell’ordine pubblico non sono mancate le lamentele.  Come spesso accade la polemica è esplosa su Facebook: “Guardate cosa lasciano gli zingari per un funerale”  ha scritto un’utente del gruppo “Sei di Verdello se” pubblicando una foto di alcuni sacchetti ammassati sopra e intorno a un cestino dei rifiuti. Sotto al post si sono scatenate le proteste. Al centro delle lamentele soprattutto la viabilità: auto parcheggiate in divieto e in modo da ostacolare lo scorrimento del traffico. Il tutto, secondo gli utenti del social, sotto gli occhi impassibili delle forze dell’ordine.

L’intervento delle forze dell’ordine

“Siamo riusciti bene a gestire la situazione – ha detto Claudio Castelli della Polizia Locale – non si sono verificati problemi di ordine pubblico. Eravamo presenti, abbiamo chiuso la strada eccetto che per i residenti e abbiamo fatto spostare le auto che ostacolavano il regolare scorrimento del traffico. L’unico disagio reale è stato per la grande quantità di auto parcheggiate”.
Nessun problema di ordine pubblico dunque, nonostante le tensioni che da qualche tempo intercorrono tra la famiglia del defunto e quella degli Horvat-Nicolini.
Nessun disagio registrato nemmeno a Verdellino, dove Oreglio Hudorovic è stato sepolto nella tomba di famiglia: il corteo è stato fatto passare dall’entrata posteriore del cimitero, dove l’ampio parcheggio è stato sufficiente per le innumerevoli auto presenti.

 

 

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli