Menu
Cerca
Cordoglio

Frecciarossa deragliato, Fontana e Terzi sul luogo dell’incidente FOTO

Il governatore Fontana ha raggiunto il luogo dell'incidente avvenuto questa mattina all'alba.

Frecciarossa deragliato, Fontana e Terzi sul luogo dell’incidente FOTO
Cronaca 06 Febbraio 2020 ore 12:14

E’ successo ancora e anche questa volta è la Lombardia a pagare il prezzo. Due morti e 31 feriti è il bilancio del deragliamento avvenuto questa mattina, all’alba, a Ospitaletto Lodigiano. Ed è impossibile, per chi l’ha vissuto, non tornare con la mente al 25 gennaio 2018 quando deragliò, a Pioltello, il treno regionale che da Cremona avrebbe dovuto raggiungere Milano. (qui per la dinamica dell’incidente)

Due morti e 31 feriti nel deragliamento

Questa mattina un bruttissimo deja vù. Il bilancio definitivo del deragliamento del treno Alta Velocità Frecciarossa avvenuto alle 5.35 all’altezza di Ospedaletto Lodigiano, in località Cascina Griona, è di 2 persone decedute, 31 feriti. Di questi 4 ricoverati in codice giallo a Lodi (2), Cremona e Pavia, e 27 in codice verde negli ospedali di Lodi (8), Melegnano (4), Crema (3), Humanitas (3), Codogno (2), Piacenza (3) e Castel San Giovanni (4).

E’ quanto confermato dall’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera che ha voluto ringraziare la macchina dei soccorsi.

“Straordinaria la capacità di intervento e di coordinamento dell’Azienda Regionale per l’Emergenza Urgenza (AREU) di Regione Lombardia – aggiunge l’assessore Gallera – che ha messo immediatamente in campo l’attività di Consolle Maxiemergenza, 2 elicotteri dotati di dispositivi per il volo notturno, 2 automediche, 12 ambulanze e un veicolo da 9 posti. Ringrazio tutti gli operatori e i volontari intervenuti con grande tempestività e professionalità”.

Fontana, Terzi e Foroni sul luogo del disastro

3 foto Sfoglia la gallery

Cordoglio è stato dimostrato dagli assessori regionali Claudia Terzi (Trasporti e Mobilità) e Pietro Foroni (Protezione civile e Territorio), arrivati questa mattina sul luogo dell’incidente per esprimere “vicinanza ai parenti delle vittime e alle persone rimaste ferite nell’incidente”. 

Presente anche il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana:

“Rinnovo il mio cordoglio e la vicinanza alle famiglie delle vittime – ha detto il governatore lombardo – e ringrazio tutti coloro che, per le proprie competenze, hanno lavorato e stanno lavorando per curare i feriti e di ripristinare la situazione. Purtroppo – ha aggiunto il governatore – è una vicenda che lascia increduli, in questi casi si prova soprattutto un senso di impotenza. E’ impensabile che si possano verificare situazioni del genere. Ho parlato poco fa con l’amministratore delegato di FS Gianfranco Battisti che, per ora, non mi ha fornito elementi diversi da quelli che conosciamo”.

“Noi sul tema la sicurezza – ha risposto Fontana alle domande dei giornalisti – ogni giorno chiediamo a RFI (Rete Ferroviaria Italiana) massima attenzione e abbiamo concordato con loro anche una serie di interventi mirati a garantire l’ammodernamento della rete e la realizzazione di interventi tecnologici che garantiscano massima sicurezza. Da oggi la nostra richiesta diventerà ancora più forte”.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli