Menu
Cerca
Lutto

Fornovo piange Alberto Comandulli della “Teresina”

Titolare con la moglie Angela Rivoltella della storica trattoria in centro al paese, nota in tutta la Lombardi,a e non solo, per i suoi ravioli fatti in casa.

Fornovo piange Alberto Comandulli della “Teresina”
Cronaca Gera d'Adda, 19 Marzo 2020 ore 10:08

Fornovo piange Alberto Comandulli, una vita dietro al bancone della storica “Trattoria Teresina” in piazza San Giovanni 5. Era ricoverato in ospedale con problemi respiratori. E’ morto nella notte tra martedì 17 e mercoledì 18 marzo a 69 anni.

Fornovo piange Alberto Comandulli

La comunità di Fornovo è in lutto per la scomparsa di Alberto Comandulli, 69 anni. Gestiva, insieme alla moglie Angela Rivoltella e ai figli Luciano e Teresa (consigliere comunale con la lista “Nuova Fornovo”) gestiva la storica trattoria di famiglia in pieno centro al paese che, oltre ai tradizionali ravioli, offre alla sua clientela anche salumi tipici e piatti della tradizione, accompagnati da una accurata selezione di vini. Lascia anche un’altra figlia, Laura, e gli amati nipoti Paola e Simone. Nel 2016 è stato tra i fautori della nascita dell’Associazione Commercianti di Fornovo di cui aveva preso la carica di presidente.

Grande cordoglio in paese e non solo

La Trattoria Teresina è diventata, negli anni, un punto di riferimento per chi è alla ricerca della tradizionale cucina casalinga bergamasca. Messaggi di cordoglio per la scomparsa di Alberto Comandulli sono arrivati da tutta la Lombardia e non solo, come ha raccontato il vicesindaco di Fornovo Fabio Carminati. “A dimostrazione che Alberto e la sua famiglia sono molto apprezzati per l’attività che portano avanti ormai da anni”. Anche il sindaco Gian Carlo Piana e tutti i consiglieri comunali, con un messaggio hanno voluto esprimere tutto il loro cordoglio, stringendosi nel dolore della collega Teresa e dei familiari di Alberto.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli